Caricamento in corso...
09 febbraio 2012

Sei Nazioni, l'Inghilterra ci teme. Lancaster: "Sarà dura"

print-icon
spo

L'Inghilterra affronterà l'Italia a Roma nella seconda giornata del Sei Nazioni 2012 (Foto Getty)

Nessuna novità rispetto alla prima giornata nel "XV della Rosa", che sabato affronterà l'Italrugby all'Olimpico di Roma. Il ct inglese non si fida della selezione azzurra guidata da Brunel: "Per noi una sfida molto difficile"

Scopri tutta la programmazione in 3D

Sfoglia tutto l'Album del Rugby


Il Sei Nazioni visto da Twitter - #skyrugby: domande e curiosità sul Sei Nazioni - #skyrugby: Francia-Italia si è giocata anche su Twitter

Stuart Lancaster, ct dell'Inghilterra, ha annunciato la formazione del "XV della Rosa" che sabato 11 febbraio scenderà in campo allo stadio Olimpico di Roma contro l'Italia nella seconda giornata del Sei Nazioni 2012. Confermata integralmente la formazione che nel primo turno del Torneo ha superato la Scozia ad Edinburgo. "Abbiamo lavorato bene in settimana nonostante le condizioni meteo non fossero le migliori. Abbiamo rivisto la partita con la Scozia, imparato dagli errori e cercheremo di migliorare la qualità della nostra performance contro l'Italia. Partiremo con la stessa formazione per permettere al gruppo di trovare compattezza e confidiamo nell'impatto che la nostra panchina potrà avere sull'incontro. Con oltre 700 caps totale nella formazione titolare ed un grande pubblico allo stadio Olimpico gli azzurri rappresentano per noi una sfida molto difficile".

La formazione dell'Inghilterra: 15 Ben Foden (Northampton Saints), 14 Chris  Ashton (Northampton Saints), 13 Brad Barritt (Saracens), 12 Owen  Farrell (Saracens), 11 David Strettle (Saracens), 10 Charlie Hodgson  (Saracens), 9 Ben Youngs (Leicester Tigers), 8 Phil Dowson  (Northampton Saints), 7 Chris Robshaw (Harlequins) - capitano, 6 Tom  Croft (Leicester Tigers), 5 Tom Palmer (Stade Francais), 4 Mouritz  Botha (Saracens), 3 Dan Cole (Leicester Tigers), 2 Dylan Hartley  (Northampton Saints), 1 Alex Corbisiero (London Irish).

A disposizione: 16 Rob Webber (London Wasps), 17 Matt Stevens (Saracens), 18 Geoff Parling (Leicester Tigers), 19 Ben Morgan  (Scarlets), 20 Lee Dickson (Northampton Saints), 21 Jordan Turner-Hall (Harlequins), 22 Mike Brown (Harlequins).

Guarda anche:
Brunel, scelte e abitudini del "giorno dell'annuncio"

Inghilterra, basta un ruggito: Scozia ko a Murrayfield

Italia, tracce di grande rugby. Ma l'esordio è della Francia

Commenta le dichiarazioni del ct inglese Lancaster nel Forum

Tutti i siti Sky