Caricamento in corso...
19 maggio 2012

Il Leinster fa il bis, conquista l'Heineken Cup

print-icon
fin

Brian O'Driscoll ha sempre giocato con il Leinster Rugby da quando è diventato professionista (Getty)

In un derby irlandese di scena nel tempio londinese di Twickenham la squadra guidata da Brian O'Driscoll travolge i connazionali dell'Ulster per 42 a 14. Grande prova del numero 10 del Leinster Johnny Sexton, autore di 15 punti.

Il Leinster Rugby è ancora campione d'Europa. Dopo il successo dell'anno scorso, la squadra dei nazionali irlandesi Brian O'Driscoll e Gordon D'Arcy strapazza nel tempio di Twickenham l'Ulster per 42-14. Decisivo per la vittoria del Leinster la prestazione del 27enne Jonathan Sexton che marca tre trasformazioni e tre punizioni per un totale di 21 punti. A completare il tabellino una meta per O'Brien e una del pilone Healy. A tenere in piedi l'Ulster i calci di Ruan Pienaar. Per il mediano di mischia sudafricano 9 punti. Unica metà per gli sconfitti, quella di Touhy.

Calvisano campione d'Italia - Mentre a Londra si assegna il titolo europeo in Italia il Caimmi Calvisano si aggiudica il titolo di campione d'Italia. Ancora una volta il match-winner é stato l'intramontabile maori Paul Griffen, ex mediano di mischia della Nazionale, in cui giocava da equiparato. Oggi, in gara-2 delle finali scudetto, il capitano del Calvisano ha realizzato, con 3 calci piazzati ed una trasformazione, 11 dei 16 punti segnati dalla sua squadra. Così per il team di Andrea Cavinato (al secondo scudetto alla guida del XV bresciano dopo quello del 2005) finisce nel migliore dei modi la stagione del ritorno nella massima serie, in un 'San Michele' mai cosi' affollato. Niente da fare per i Cavalieri Prato, che nei quattro scontri diretti stagionali contro il Calvisano hanno messo insieme 1 pareggio e 3 sconfitte. Oggi poi i toscani sono stati penalizzati anche dall'assenza dello squalificato Rima Wakaruha

Tutti i siti Sky