Caricamento in corso...
01 dicembre 2012

All Blacks, l'Inghilterra li fa tutti neri: è finita 38-21

print-icon

A Twickenham s'interrompe la striscia di vittorie consecutive della Nuova Zelanda: erano imbattuti dal 27 agosto 2011. E in Europa non perdevano addirittura da dieci anni

Novembre, oltre alle foglie cadono pure gli All Blacks. Imbattuta dal 27 agosto 2011, quando a Brisbane perse 25-20 contro l'Australia, la Nuova Zelanda è stata battuta dall'Inghilterra nel test match giocato a Twickenham. Punteggio finale 38 a 21.

I padroni di casa, avanti 12-0 all'intervallo, hanno preso definitivamente il largo nella ripresa quando hanno realizzato 3 mete con Brad Barritt, Chris Ashton e Manu Tuilagi. Owen Farrell ha sfruttato 4 piazzati, convertito una meta e firmato un drop. Freddie Burns ha completato l'opera con 2 penalty. Gli All Blacks sono andati in meta con Julian Savea (2) e Kieran Read. Dan Carter (2) e Aaron Cruden hanno convertito le segnature. In Europa gli All Black erano imbattuti addirittura da dieci anni.

Per l'Inghilterra è il successo con il più largo scarto nel punteggio mai registrato contro la Nuova Zelanda. In precedenza la vittoria più ampia fu un 13-0, sempre a Twickenham, risalente addirittura al 1936.
Per la Nuova Zelanda è la sconfitta più pesante degli ultimi 13 anni: il 28 agosto 1999 l'Australia si impose a Sydney 28-7. Per gli inglesi invece è la prima vittoria sui neozelandesi in nove anni e dopo nove sconfitte consecutive.

Tutti i siti Sky