Caricamento in corso...
08 marzo 2013

Brunel, sei cambi: ritorna Parisse. Esordio per Barbieri

print-icon

Il ct dell'Italrugby ha deciso di mescolare le carte in vista della proibitiva sfida di Twickenham. Inedita la seconda linea, con Joshua Furno all'esordio da titolare nel torneo e Quintin Geldenhuys che ritorna dal primo minuto.

Sei cambi tra i titolari e uno spostamento di ruolo rispetto alla formazione schierata contro il Gallese sono stati decisi dal ct della nazionale italiana di rugby, Jacques Brunel, per l'incontro di domenica contro l'Inghilterra a Twickenham, per la quarta giornata del 6 Nazioni 2013. L'unico reparto a non registrare modifiche è il triangolo allargato con Masi estremo e la coppia di ali Venditti-McLean, insieme per la quarta volta consecutiva.

Brunel ha spostato Gonzalo Canale a secondo centro, mentre Gonzalo Garcia ritrova la maglia numero 12 da titolare dopo un anno e mezzo e Luciano Orquera rientra all'apertura. Due novità in terza linea: capitan Parisse riprende il numero 8 dopo la riduzione della squalifica e Robert Barbieri fa il proprio esordio nel 6 Nazioni 2013. Inedita la seconda linea, con Joshua Furno all'esordio da titolare nel Torneo e Quintin Geldenhuys che ritorna dal primo minuto. In prima linea, il pilone sinistro Alberto De Marchi conquista il primo cap da titolare nel 6 Nazioni.

La formazione dell'Italia contro l'Inghilterra:
15 Masi (London Wasps), 14 Venditti (Zebre Rugby), 13 Canale (La Rochelle), 12 Garcia (Zebre), 11 McLean (Benetton Treviso), 10 Orquera (Zebre), 9 Gori (Benetton), 8 Parisse (Stade Francais, cap.), 7 Barbieri (Benetton), 6 Zanni (Benetton), 5 Furno (Narbonne), 4 Geldenhuys (Zebre), 3 Castrogiovanni (Leicester Tigers) 2 Ghiraldini (Benetton), 1 De Marchi (Benetton). A disposizione: 16 Giazzon (Zebre), 17 Lo Cicero (Racing Metro Paris), 18 Cittadini (Benetton), 19 Pavanello (Benetton), 20 Minto (Benetton), 21 Favaro (Benetton), 22 Botes (Benetton), 23 Tommaso Benvenuti (Benetton).

Tutti i siti Sky