Caricamento in corso...
23 novembre 2013

Ci prova l'Italia del rugby, ma a Roma vince l'Argentina

print-icon

Nell'ultimo test match di novembre, il XV di Brunel cede all'Argentina 14-19. Brunel: "Bilancio non positivo". Distorsione al ginocchio per Canale. Prima volta in Italia della "Referee Cam", la telecamera sul petto dell'arbitro

E' l'ultimo test match di novembre per l'Italrugby di Brunel. Dopo la sconfitta contro l'Australia e il successo contro Fiji, altra battuta d'arresto per il "XV" azzurro questa volta contro l'Argentina. L'Italrugby ha perso 19-14. Un test match che sarà ricordato anche per la "Referee Cam", una speciale telecamera posta sul petto dell’arbitro per dare una visione inedita delle varie fasi di gioco.
Gli azzurri sono andati k.o. dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio per 9-10. Tommaso Allan, schierato all'apertura dal ct Jacques Brunel, ha sfruttato 3 piazzati (4', 17' e 24') nelle fasi iniziali della gara mentre i Pumas hanno realizzato l'unica meta della loro partita con Juan Imhoff (20'). Nicolas Sanchez ha trasformato la segnatura e ha sfruttato un piazzato (33') prima del riposo. Nella ripresa, Sanchez ha fatto centro dalla piazzola (54') portando i sudamericani sul 13-9. L'Italia ha effettuato il sorpasso al 62' con la meta di Michele Campagnaro che ha firmato il 14-13 sfruttando l'incertezza difensiva di Imhoff. Il vantaggio dei padroni di casa è durato pochi minuti, visto che il solito Sanchez ha spedito il pallone tra i pali al 67' (16-14) con un penalty al 72' (19-14) con un drop. L'Italia si è  riversata in avanti alla ricerca della meta del sorpasso. L'attacco  tricolore, però, si è arenato a 5 metri dai pali avversari e l'Argentina, dopo aver respinto l'assalto, ha condotto la vittoria in porto.

Distorsione al ginocchio per Canale - "Stiamo valutando la situazione di Gonzalo Canale che è andato in ospedale per un trauma distorsivo al ginocchio destro. Stiamo aspettando l'esito della radiografia e della Tac per essere più precisi". Lo ha detto il team manager dell'Italrugby, Luigi Troiani, in merito all'infortunio rimediato dal numero 12 azzurro.

Brunel: "Il bilancio non può essere positivo" - "Il bilancio di novembre non può essere positivo - spiega a Sky il ct azzurro Jacques Brunel - Abbiamo perso due partite e oggi potevamo vincere: abbiamo avuto le occasioni e abbiamo regalato un po' troppi punti, mentre in fase di conquista ed il mischia siamo andati bene". "In questo 2013, però, abbiamo disputato un Sei Nazioni di qualità - aggiunge - anche se in estate c'è stato un passo indietro. Non so, dunque, se il bilancio complessivo sia positivo o negativo, abbiamo visto anche dei giocatori nuovi, dei giovani che hanno fatto il loro percorso: dopo questo periodo faremo un bilancio e vedremo cosa cambiare".

Tutti i siti Sky