Caricamento in corso...
24 ottobre 2015

Gli All Blacks soffrono, poi piegano gli Springboks e volano in finale

print-icon

Vittoria sofferta (18-20) della Nuova Zelanda che batte un fortissimo Sudafrica dopo aver chiuso i primi 40' in svantaggio. La Nazionale di Hansen sfiderà all'ultimo atto della Rugby World Cup la vincente tra Argentina e Australia

SUDAFRICA-NUOVA ZELANDA 18-20

 

Guarda la cronaca del match


 

La prima è secondo pronostico: la Nuova Zelanda piega il Sudafrica a Twickenham ed è la prima finalista della Coppa del Mondo di Rugby. A dispetto del risultato, per gli All Blacks è stato un match difficilissimo chiuso con una rimonta arrivata solo nella ripresa dopo essere andati a riposo sotto 12-7. La squadra di Hansen sfiderà in finale il 31 ottobre la vincente tra Argentina e Australia. 

 

Primo tempo di marca Springboks - Nei primi 40’, il problema per gli All Blacks è l’indisciplina. Gli avversari che non riescono mai a mettere a segno una meta, approfittano dei falli e Pollard, non sbaglia quattro diversi calci piazzati. La Nuova Zelanda va in meta con Kaino al 6’. Nel finale il vantaggio numerico in campo non aiuta gli Springboks a prendere il largo.

 

Rimonta a inizio ripresa - Al 46’ ci pensa l’ottimo Carter a riportare sotto la Nuova Zelanda con uno dei pochi drop messi a segno in tutto il torneo. Gli All Blacks si ricordano di essere i più forti e premono sull’acceleratore: al 52’ Barret, entrato da tre minuti al posto di Milner Skudder, conclude con una splendida meta, una meravigliosa serie di fasi in verticale della Nuova Zelanda. La squadra di Hansen sembra essersi svegliata con un gioco di nuovo intenso capace di far male agli avversari.

 

Punto su punto - Gli Springboks però, rimasti in inferiorità numerica per il cartellino giallo ad Habana, riescono a mettere a segno un nuovo piazzato con Pollard, e uno con Lambie (nel mezzo era arrivato il 15-20 di Carter) tornano a -2. Il match resta incerto fino alla fine tra le urla e gli incitamenti del pubblico di Twickenham. Gli All Blacks giocano gli ultimi minuti nei 22 sudafricani. Il tempo scade così: Nuova Zelanda in finale. Potrebbero essere la prima squadra a vincere due edizioni consecutive della Coppa del Mondo.

Tutti i siti Sky