COMMENTA NEI NOSTRI FORUM

In seguito al caso incentrato sulla natura sessuale di Caster Semenya la Iaaf, la federatletica internazionale, ha avviato lo studio di una più precisa definizione della donna nello sport. Il segretario generale della Iaaf, Pierre Weiss, ha fatto sapere ad Associated Press che la relazione, affidata alla commissione medica, dovrebbe richiedere un periodo di un anno. "Siamo obbligati a reagire", ha spiegato Weiss, "sarebbe stato meglio se ci fossimo fatti trovare preparati, ma non lo eravamo".

Nei Mondiali disputati nel mese di agosto a Berlino la mezzofondista Semenya ha vinto l'oro degli 800 metri femminili dominando la finale. La Iaaf prima della gara per il podio aveva ordinato dei test per la verifica della natura sessuale dell'atleta sudafricana: l'esito dei controlli è stato inoltrato a diversi esperti. I risultati finali dell'indagine si conosceranno nel mese di novembre. Secondo la stampa australiana Semenya sarebbe affetta da una particolare forma di ermafroditismo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT