Iniziano bene gli Europei di pallanuoto in corso a Belgrado: l'Italia femminile di Fabio Conti supera senza problemi la Germania. Il Setterosa si è imposto 22-3, grazie soprattutto alle triplette di Garibotti, Queirolo, Radicchi, Bianconi ed Emmolo.
Il Settebello ha risposto con una vittoria sulla Romania per 11-5.

Setterosa, intensità e velocità - L'Italia è riuscita a compiere un passo avanti sul piano del gioco e della brillantezza, avvicinandosi al meglio alla sfida contro la Spagna che presumibilmente determinerà il primato del girone. Le altre reti sono state realizzate da Tabani, Aiello, Di Mario e Pomeri (una doppietta ciascuna). "Questo tipo di partite servono a trovare maggiore intensità e velocità - il commento del selezionatore Fabio Conti -. L'approccio delle ragazze è stato giusto e c’è stato qualche spunto brillante. Sono riuscite a coprire meglio la profondità rispetto all'esordio, malgrado stiano continuando a lavorare molto. Cercheremo di mantenere alta la concentrazione, per evitare di finire fuori torneo alle prime partite probanti. Conosciamo il nostro obiettivo e sappiamo come arrivarci. L'importante è essere pronti per la fase finale del torneo. Ieri abbiamo preparato la partita come se fosse la finale e continueremo così". Venerdì 15 gennaio il Setterosa affronterà la Croazia. Intanto la Spagna, dopo la goleada contro la Croazia (29-3), ha vinto largamente anche contro la Francia, 21-2 (4 gol di Garcia), e adesso guida la classifica con 6 punti, assieme alle azzurre, ma con una migliore differenza reti.