Svindal, 33 anni, è così di nuovo tornato in testa alla classifica generale con 816 punti contro gli 801 dell'austriaco Marcel Hirscher. Secondo e terzo posto per gli austriaci Hannes Reichelt (1.48.98) e  Klaus Kroell (1.50.31). Italia bellicosa ma ai piedi del podio con Dominik Paris quarto (1.50.36) e Christof Innerhofer, quinto (1.50.39), mentre Peter Fill ha chiuso nono (1.50.60).

Si è gareggiato con sei gradi sotto zero e tempo variabile sino alla presenza di banchi di nebbia che hanno anche interrotto la gara. La pista èquella famosa del Lauberhorn ma sul tracciato accorciato della combinata per una lunghezza di 2.682 metri e partenza subito sopra lo spettacolare salto dell'Hundshopf. Il tutto con un fondo duro ed a tratti gelato, ripulito stamani da alcuni centimetri di neve caduti nella notte