Si spegne a Buenos Aires il sogno olimpico della Nazionale di spada femminile. La sconfitta ai quarti di finale di Coppa del Mondo contro la Russia ha precluso ogni possibilità di prendere parte alla gara a squadre olimpica. Il quartetto azzurro composto da Mara Navarria, Rossella Fiamingo, Bianca del Carretto e Francesca Boscarelli è uscito sconfitto 45-38 contro la Russia dopo aver superato il primo match di giornata contro il Giappone per 44-32. La sfida con le russe, equilibrata fino all'ultimo parziale (30-30) ha preso una brutta piega quando l'ultima frazionista azzurra, Mara Navarria, ha subìto il 15-8 dalla russa Violetta Kolobova, che ha fissato il punteggio sul 45-38 finale.

L'ItalSpada femminile, quindi, avrà un solo posto nella gara olimpica individuale. A contendersi questa casella saranno Rossella Fiamingo e Mara Navarria. Il verdetto arriverà al termine dell'ultima prova individuale di qualificazione olimpica: il Grand Prix FIE di Budapest in programma dal 18 marzo. Per l'Italia si sono aperte le porte del tabellone dei piazzamenti dal quinto all'ottavo posto. Nel primo assalto del tabellone di consolazione, sarà sfida contro la Cina.