La Montepaschi Siena cade in casa nella prima partita dei quarti di finale di Eurolega, sconfitta 75-82 dall'Olympiacos. I greci ribaltano così il fattore campo e venerdì sera le squadre torneranno in campo di nuovo a Siena per gara-due; la settimana prossima si giocherà invece al Pireo gara-tre e l'eventuale gara-quattro: chi vince tre partite si qualifica alla Final Four di Istanbul.

La squadra del Pireo è stata trascinata dai 20 punti di Georgios Printezis, dai 15 di Kyle Hines e altrettanti di Vassilis Spanoulis: quest'ultimo, la stella della squadra, è uscito a cinque minuti dalla fine per falli, ma senza di lui i greci sono riusciti ugualmente a condurre in porto il successo col sorpasso nel finale. Per la Montepaschi hanno chiuso in doppia cifra solo David Andersen, devastante con 28 punti, Bo McCalebb (15 punti) e Igor Rakocevic (11 punti).

Affidandosi troppo a queste individualità, arrivate stremate al finale, la Montepaschi ha smesso di giocare nel finale. Cominciato l'ultimo quarto di gioco sul +10, costruito sui canestri di Rakocevic e Zisis, Siena si è impantanata segnando un solo canestro in sette minuti: il 13-2 ospite ha prodotto il sorpasso dell'Olympiacos 70-71 al 36'30"; poi, coi canestri di Law e Printezis, i greci hanno approfittato degli errori di McCalebb e Andersen per chiudere col successo. Anche l'anno scorso la Montepaschi perse la prima partita della serie, peraltro un pesantissimo -48, poi vinse le seguenti tre partite, ma allora il vantaggio del campo era invertito.