SVIZZERA-SPAGNA 0-2: FOTO
marcatori: 41' Herrera, 81' Thiago Alcantara

[V.S.] Svizzera-Spagna non è solo Federer-Nadal. Al giorno d'oggi, infatti, quella elvetica e la iberica sono le Nazionali che esprimono il miglior calcio a livello giovanile. Le formazioni allenate da Pierluigi Tami e Luis Milla si sono giocate la finalissima dei campionati europei (a cui l'Italia non ha nemmeno partecipato) che si sono tenuti in Danimarca.
Le due Nazionali, ricche di talenti già arrivati nel calcio che conta, hanno preceduto sul podio la Bielorussia, che ha negato il bronzo alla più blasonata Repubblica Ceca con un gol all'88' minuto siglato da Yegor Filipenko. Un successo storico per gli uomini di Kondratyev, perché significa la prima qualificazione di sempre per i Giochi Olimpici.

La vittoria della Spagna nella gara arbitrata dal nostro Paolo Tagliavento è giunta con due reti allo scadere dei due tempi di gioco. A 4' dall'intervallo è Herrera a sorprendere la difesa elvetica, che non era mai stata battuta nei quattro incontri disputati in Danimarca (4 vittorie senza subire gol). Nella ripresa, invece, proprio nel momento in cui la Svizzera sembrava poter alzare la testa, una punizione a sorpresa di Thiago Alcantara (il figlio di Mazinho) - considerato dal Barcellona l'erede di Xavi - archivia la pratica quando il cronometro segna il minuto 81.

A questa finale ha preso una parte di Italia, al di là dell'arbitraggio di Tagliavento: nella Svizzera si sono visti Gaetano Berardi del Brescia, Jonathan Rossini della Sampdoria e Pajtim Kasami del Palermo, mentre non hanno trovato spazio Daprelà (anche lui Brescia) e Hochstrasser (Padova). Panchina anche per Victor Ruiz (da gennaio del Napoli) e per il neoacquisto giallorosso Bojan Krkic. Buona la prova di Didac Vilà, un ufo in rossonero, ma dal futuro roseo a giudicare dalla sicurezza con cui si muove tra i pari età.

Le foto dei migliori talenti dell'Europeo Under 21