La Lega Serie A ha deciso di concedere lo stage per la Nazionale azzurra nella seconda settimana di febbraio, ma il ct Antonio Conte non potrà contare sui giocatori delle cinque squadre impegnate nelle coppe europee. “È passata una mia proposta, potranno andare allo stage i calciatori di 15 squadre su 20, non di quelle che giocano le coppe europee", ha spiegato Adriano Galliani al termine dell'assemblea della Lega Serie A.

La reazione di Conte - È arrivata subito la reazione di Conte alla restrizione imposta dalla Lega: niente stage della Nazionale a febbraio. La limitazione delle 15 squadre su 20 – come si apprende dalla Federcalcio - fa venire a mancare il presupposto per fare lo stage, per cui il ct azzurro Antonio Conte ha deciso di annullare l'appuntamento di febbraio.

Berlusconi a San Siro - Galliani ha parlato anche di Milan, in vista della sfida contro la Fiorentina: "Credo che Berlusconi domenica verrà allo stadio, ci siamo parlati ieri". Sarà una partita molto importante per Sinisa Mihajlovic, ex allenatore dei viola, ancora in bilico sulla panchina rossonera. Le voci di un eventuale esonero del serbo in caso di sconfitta pesante sono state liquidate così da Galliani: "Non è vero, non è vero, non è vero", ha detto all'uscita dell'assemblea della Lega Serie A.