Lionel Messi incontrerà il suo tifoso afghano di cinque anni che ha commosso il mondo indossando una maglietta dell'attaccante argentino fatta in casa, usando una busta di plastica e un pennarello. Messi e il Barcellona hanno infatti contattato la federcalcio afghana e hanno concordato una data per la visita del piccolo Murtaza Ahmadi in Catalogna, ha reso noto il portavoce della Aff, Syed Ali Kazemi.


Murtaza appartiene alla minoranza etnica hazara, il cui dramma è raccontato nel bestseller "Il cacciatore di aquiloni", e vive in un remoto villaggio della provincia di Ghazni, nel sud dell'Afghanistan. Nelle ultime settimane la sua immagine con addosso una busta di plastica, colorata a pennarello con strisce bianche e celesti come l'Argentina e la scritta Messi e il numero 10, era impazzata sui social di tutto il mondo, colpendo per la sua semplicità nell'era del merchandising globale.