La Federcalcio ha ufficialmente confermato l'opzione già comunicata alla Uefa nei mesi scorsi. Situata nel sud del Paese, Montpellier è oggi l'ottava città della Francia per popolazione ed è un centro universitario di prestigio che ospita migliaia di nostri connazionali. E' il capoluogo della regione di Linguadoca-Rossiglione e del dipartimento dell'Hérault. Gli azzurri si alleneranno presso il centro sportivo del 'Montpellier Hérault Sport Club' a Grammont e alloggeranno presso il 'Courtyard by Marriott Hotel'.

 

"La qualità delle strutture - sottolinea il presidente della Figc, Carlo Tavecchio - soddisfa pienamente le nostre esigenze e permetterà al Ct e alla squadra di poter lavorare nel migliore dei modi. La calorosa accoglienza ricevuta dalle istituzioni locali nel corso dei sopralluoghi e la presenza di una numerosa comunità italiana nell'area rappresentano una garanzia del legame tra la città e la Nazionale, un coinvolgimento che sono convinto potrà contribuire a infondere ulteriore entusiasmo nei nostri ragazzi".

 

In vista della fase finale del campionato europeo, che si svolgerà dal 10 giugno al 10 luglio, la Nazionale si radunerà presso il Centro tecnico federale di Coverciano qualche giorno dopo la conclusione del campionato di Serie A e quindi si trasferirà a Montpellier la settimana precedente l'esordio nel torneo contro il Belgio, in programma il 13 giugno a Lione. Gli Azzurri affronteranno poi la Svezia il 17 giugno a Tolosa e il 22 giugno se la vedranno con la Repubblica d'Irlanda a Lille.