Battaglie nella sua vita ne ha vinte tantissime, Johan Cruijff. Ora che sta affrontando quella più difficile di tutte, contro il cancro che gli è stato diagnosticato nell’ottobre dell’anno scorso, non si dà per vinto e si sente abbastanza forte per vincerla. Attraverso il proprio sito web 'worldofjohancruyff.com', l'ex allenatore olandese ha confermato che il trattamento sta funzionando e che i risultati sono molto favorevoli. "Dopo diverse sessioni di cure, oggi posso dire che i risultati sono stati positivi, ringrazio molto i medici per l'ottimo lavoro svolto, ma anche la gente per l'affetto che mi ha mostrato, ma anche il mio pensare positivo", ha spiegato il 'Profeta del gol'.

Anche se è consapevole del fatto che la lotta sarà lunga, Cruijff ha voluto appellarsi a una metafora calcistica per dare un'idea di come stiano le cose. "Ho la sensazione di andare sul 2-0 nella prima parte di un match che non è ancora finito, ma sono convinto di riuscire a vincere". Dopo la diagnosi della malattia ai polmoni, l'olandese ha scelto di allontanarsi dalla scena mediatica e di condurre una vita più riservata. All'inizio di novembre 2015 è stato lo stesso Cruijff a spiegare, con la propria voce, il processo curativo in corso e a darsi ottimista sulle possibilità di successo della cura alla quale si stava sottoponendo.