Quell'aeroplano va ora vero la demolizione, tra lo stupore generale e, per preservarne la memoria, la Figc sta pensando di salvarne almeno un pezzo: il 'salottino' che ospitò i quattro giocatori di carte, seduti su 4 sediolini e un tavolino di legno davanti, così da ricreare quella scena all'interno del Museo del Calcio di Firenze.

 

E' un'ipotesi ancora allo stato embrionale, confermano in Figc, ma che sta facendo capolino nei massimi vertici di via Allegri che hanno preso contatti con Alitalia per studiare una soluzione che preservi una parte della storia del calcio italiano.

 

Alitalia, non ci sono compratori, pronti a donarlo - L'aereo, anche a causa degli alti costi di gestione, ora è fermo all'esterno di un hangar dell'aeroporto di Fiumicino. Alitalia spiega che "è dal 2010 che proviamo a salvarlo, cercando dei compratori" e che "chi inizialmente ha manifestato un interesse poi ha fatto un passo indietro". Alitalia ribadisce di essere pronta a fare "tutto il necessario, anche a donarlo, purché venga salvaguardato questo patrimonio della memoria storica del paese".