Un implacabile Real Madrid, trascinato da Cristiano Ronaldo, liquida il Celta Vigo ospite del Santiago Bernabeu a tre giorni dall'impegno in Champions League contro la Roma. E' Pepe a sbloccare il risultato sul finale del primo tempo, su assist di Isco. Ma le merengues vengono fuori nella ripresa: Ronaldo al 50' e al 58' (su punizione) porta a tre le reti degli uomini di Zidane. La reazione dei galiziani arriva su un contropiede trasformato da Iago Aspas che con un bel cucchiaio batte Keylor Navas. Decimo gol in campionato per lui. Ma il 3-1 dura solo tre minuti perché al 65', su invito di Isco, Ronaldo spinge in rete il pallone dell'hattrick. Non contento di portarsi il pallone a casa, CR7 corona il suo pomeriggio perfetto calando un personalissimo poker: è la quarta volta che gli succede nella Liga. 
A sotterrare il Celta ci pensano poi Jesé, autore del 6-1, e Gareth Bale. Per il gallese si tratta del 14.mo centro stagionale in campionato in 14 presenze.
Il 7-1 al Celta porta il Real Madrid a 60 punti in classifica, a una distanza dall'Atletico Madrid atteso al Mestalla dal Valencia nel posticipo domenicale.

Ronaldo da record - Con i gol al Celta, CR7 diventa il terzo giocatore che raggiunge quota 250 gol nelle Liga, dopo Messi (304) e Zarra (253). Rispetto a loro, però, il portoghese ha raggiunto questo traguardo in sole 228 presenze, contro le 289 della Pulce e le 269 del basco. Ronaldo supera Messi anche nella speciale classifica delle triplette messe a segno nella storia del calcio spagnolo, 36 a 35.
Il quarto poker in Liga permette a Ronaldo di portarsi anche in testa alla classifica dei marcatori.

Villarreal ko in casa, Siviglia sprecone - Sorprende la sconfitta casalinga del Villarreal contro il Las Palmas. Per i canarini è decisivo un gol al 30' di David Garcia, che porta punti d'oro in chiave salvezza. Finisce in parità invece il match tra Siviglia e Getafe: gli andalusi passano in vantaggio con Ever Banega al 79' ma si fanno riprendere da Emiliano Velazquez che all'86' fissa il risultato sull'1-1.
Nell'ultimo match del sabato sera, il Depor pareggia al Riazor: risultato pirotecnico, con il Malaga finisce 3-3.