Il nuovo kit renderà più facile alle giocatrici conciliare la passione per il calcio con la loro fede e le farà sentire anche più libere di giocare nel loro paese superando le limitazioni imposte dalla religione. "Questa maglia è la divisa della squadra afghana e sono orgogliosa di essere stata da modello per migliaia di donne e ragazze afghane", ha detto Khalida Popal, ex capitano della squadra.

 

La divisa, che comprende anche dei leggings, è stata progettato da Hummel, marchio di abbigliamento sportivo danese che produce anche le divise delle nazionali danese e lituana. "Non è stato facile per noi giocare a calcio in un paese così maschilista", ha detto Popal. "Non era accettabile per le donne giocare. Il calcio è gioco per uomini". Quando le donne sono autorizzate a giocare in Afghanistan devono indossare il velo. Cosa che generalmente si rivela difficile perchè a volte la stoffa cala sugli occhi durante il gioco. "Così abbiamo pensato a questa soluzione, l'hijab sportivo", spiega il proprietario di Hummel. "E lo volevamo alla moda."