Dopo 640 lunghi giorni di squalifica per la vicenda del morso a Giorgio Chiellini, Luis Suarez è rientrato nell'Uruguay segnando una delle due reti con le quali la Celeste ha pareggiato 2-2 con il Brasile di Neymar, nella sfida della quinta giornata del girone per la qualificazione ai Mondiali 2018.

Anche grazie alla velocità del proprio gioco i brasiliani hanno dominato il primo tempo, nel quale si sono portati avanti dopo solo 40 secondi con Douglas Costa, trovando il raddoppio con Renato Augusto al 26'. Il copione è cambiato nella ripresa: a poco a poco la difesa uruguaiana ha acquistato sicurezza, mentre Cavani ha riaperto il match al 30'. Il colpo del Matador ha tramortito la Seleçao, che si è progressivamente spenta. Spazio a Suarez, dunque, che ha firmato il 2-2 al 47', per poi sciupare quello che sarebbe stato il gol del 3-2 a pochi minuti dalla fine.

QUALIFICAZIONI SUDAMERICANE MONDIALI 2018