1. Altro

Al-Khalifa, Infantino e gli outsider: 5 nomi per la presidenza Fifa

LA FOTOGALLERY. Da una parte il capo del calcio asiatico, lo sceicco del Bahrein legato a Blatter. Dall'altra il numero 2 del football europeo, fedelissimo di Platini. In mezzo altri tre nomi, uno dei quali può risultare l'ago della bilancia. Ecco chi sono i 5 potenti che aspirano alla poltrona più importante del pallone

candidati fifa - Foto N.1
©Getty Images

Eccoli, i 5 candidati alla presidenza della Fifa. Da sinistra, Tokyo Sexwale, Gianni Infantino, Salman Ebrahim Al-Khalifa, Ali Bin Al-Hussein e Jerome Champagne - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio

  • candidati fifa - Foto N.1
    Eccoli, i 5 candidati alla presidenza della Fifa. Da sinistra, Tokyo Sexwale, Gianni Infantino, Salman Ebrahim Al-Khalifa, Ali Bin Al-Hussein e Jerome Champagne - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Al-Khalifa - Foto N.2
    Il favorito per uscire vincitore dalla votazione che si terrà durante il 66° Congresso della Fifa è lo sceicco Salman Ebrahim Al-Khalifa, 50enne presidente dell'Afc (Asian Football Confederation), praticamente la "Uefa asiatica", dal 2013. Prima era stato a capo del calcio del Bahrein, il suo Paese - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Al-Khalifa - Foto N.3
    Il numero 1 del calcio asiatico è ufficialmente appoggiato dall'Afc e dalla Caf (la Confederazione africana). Storicamente vicino a Blatter, disse di voler appoggiare Platini prima che la candidatura del francese decadesse. Fa parte anche del Comitato Esecutivo della Fifa - di fatto il "governo" dell'istituzione - di cui è uno degli 8 vice presidenti - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Al-Khalifa - Foto N.4
    Al-Khalifa alla premiazione della Coppa d'Asia Under 23 del gennaio scorso, mentre consegna la coppa al Giappone vittorioso sulla Corea del Sud. Lo sceicco è visto da molti come la continuità con Blatter. E' finito nel ciclone perché, secondo le associazioni per i diritti umani, avrebbe aiutato ad identificare gli atleti che avevano partecipato alle manifestazioni per la democrazia in Bahrein nel 2011, cui seguirono durissime repressioni - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Gianni Infantino - Foto N.5
    Il principale sfidante di Al-Khalifa è Gianni Infantino, segretario generale della Uefa, svizzero di origini calabresi. Il 45enne ha una lunga carriera nell'istituzione europea calcistica, dove è entrato nel 2000. E' avvocato, e la sua candidatura - avanzata dopo il ritiro forzato di Platini - è stata sostenuta da molte personalità del calcio europeo - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Infantino - Foto N.6
    Infantino è noto al grande pubblico soprattutto per il suo ruolo di cerimoniere dei sorteggi di Champions ed Europa League. Uomo di una naturale simpatia, ha ispirato un movimento di suoi fan su Twitter, gli #infantiners - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Gianni Infantino - Foto N.7
    Infantino è stato un fedelissimo di Platini. Da segretario generale della Uefa è stato il braccio destro del presidente, e ha avuto un ruolo centrale nella decisione di alcune politiche Uefa tra cui il fair play finanziario - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Ali Bin Al-Hussein - Foto N.8
    Il principe di Giordania Ali Bin Al-Hussein, 40enne, è il rampollo della famiglia reale, laureato a Princeton. E' il candidato più "di rottura" rispetto ai primi due, ed è alla sua seconda candidatura da presidente. Gran parte del suo consenso iniziale gli è stato però strappato da Infantino e Al Khalifa, ma i suoi voti potrebbero diventare decisivi se alla prima votazione il distacco tra i due favoriti non fosse abissale - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Ali Bin Al-Hussein - Foto N.9
    Qui Ali Bin Al-Hussein con Maradona all'apertura del Soccerex Asian Forum 2015 in Giordania. Lo scorso anno prima delle elezioni che videro Al-Hussein uscire sconfitto da Blatter, Maradona pubblicò una lettera sul Guardian spiegando perché i vertici del calcio mondiale avrebbero dovuto votare per Ali Bin: "Blatter è un dittatore", disse El Pibe - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Al Hussein - Foto N.10
    Al-Hussein nel 2015 ottenne 73 voti alla prima votazione contro i 133 di Blatter, così si ritirò decretando la vittoria dello svizzero. Anche Tavecchio giorni dopo disse di aver votato per il principe - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Jerome Champagne - Foto N.11
    Jerome Champagne, il quarto candidato, è stato vice segretario generale della Fifa, membro del Comitato Esecutivo e anche consigliere di Blatter. Non ha grosse chance di vittoria, ma è l'unico ad aver detto che i Mondiali 2022 andrebbero giocati negli Usa e non in Qatar - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Jerome Champagne - Foto N.12
    Champagne aveva tentato di candidarsi anche nel 2015, ma non aveva ricevuto l'appoggio minimo necessario di 5 federazioni. La sua vicinanza così evidente con Blatter gli lascia poche possibilità di vittoria - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Jerome Champagne - Foto N.13
    Champagne, 57enne francese, ex giornalista, recentemente è stato protagonista di una lite furiosa con Noel Le Graet, capo della federazione francese. I due si erano incontrati in un bistrot di Parigi, Champagne chiedeva sostegno nella corsa alla presidenza, ma Le Graet gli aveva risposto che avrebbe votato per Infantino. Quando Champagne ha protestato il presidente della FFF si è alzato, lo ha insultato urlando ed è uscito dal locale - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Tokyo Sexwale - Foto N.14
    Mosima detto "Tokyo" Sexwale è l'ultimo nome della lista, quello con meno probabilità di portare a casa voti. Il 62enne sudafricano pubblicamente sostiene di non essersi ritirato, ma in una riunione del 5 febbraio la Caf "prendeva nota del suo ritiro per il bene e la compattezza della Confederazione Africana", che ha deciso di votare Al Khalifa - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Tokyo Sexwale - Foto N.15
    Tokyo Sexwale è stato leader dell'African National Congress e ha condiviso la prigione con Nelson Mandela: fu arrestato nel 1976 con l'accusa di terrorismo, fu rilasciato nel 1990. Oggi è un magnate dell'energia e del settore minerario - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images
  • Tokyo Sexwale - Foto N.16
    Una foto del 2008 a Johannesburg, con Blatter in visita al cantiere dello stadio in compagnia di Sexwale. Il sudafricano nei giorni scorsi è tornato con Gianni Infantino nella prigione di Robben Island. Possibile che provi a dirottare il suo piccolo pacchetto di voti sul candidato svizzero, contravvenendo però alle indicazioni della Confederazione Africana - Elezioni Fifa poco trasparenti, Al Hussein chiede il rinvio
    ©Getty Images

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2016 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...