"Domani andrà in campo la formazione migliore, senza alcun turnover. L'obiettivo è la partita contro il Genoa, al Barcellona penseremo dopo". Lo ha detto il tecnico del Milan Massimiliano Allegri a Milan Channel alla vigilia della trasferta a Marassi, anticipo della 28.a giornata di campionato.

"Il nostro obiettivo è difendere il terzo posto in campionato, in Champions sappiamo che può succedere qualsiasi cosa. L'altro giorno in Real-Manchester una decisione dell'arbitro ha rotto l'equilibrio della partita" - ha continuato Allegri.

I 23 convocati - Al termine della seduta di allenamento il Mister ha comunicato i nomi di chi prenderà parte alla trasferta di Genova. Ecco la lista completa: Eccola nel dettaglio: portieri - Abbiati, Amelia, Gabriel.
difensori - Abate, De Sciglio, Constant, Mexes, Yepes, Zaccardo, Zapata.
centrocampisti - Ambrosini, Boateng, Flamini, Montolivo, Muntari, Nocerino, Traorè.
attaccanti - Balotelli, Bojan, El Shaarawy, Niang, Pazzini, Robinho.

Il gruppo ha ritrovato equilibrio -
Allegri si concentra sul match di domani e non vuole pensare al Barcellona: "L'obiettivo è la gara di domani dove ci sono 3 punti importanti per l'accesso alla Champions. Al Barcellona ci penseremo da domani sera. In questo momento, la cosa che mi da serenità, è che il gruppo ha trovato un equilibrio nei giocatori di movimento. Nell'eventualità di alcuni cambi, non credo che la squadra ne risentirebbe. La nostra forza è questa. La squadra sa dell'importanza della partita di domani. Poi avremo cinque giorni per preparare la gara di Barcellona, una partita affascinante dove può succedere di tutto. L'obiettivo nostro è quello di raggiungere un posto per arrivare all'accesso in Champions League per l'anno prossimo visto che proprio in Champions può succedere di tutto. Balotelli? Sta bene, ieri dopo due giorni di lavoro con i preparatori si è riaggregato alla squadra e dovrò valutare se farlo giocare dall'inizio o portarlo in panchina".
La gara Genoa-Milan, anticipo della nona giornata di ritorno in programma domani sera a Marassi, sarà diretta da Antonio Damato.

Rinnovo alle porte? -
"Il mio contratto non è una priorità perché abbiamo due partite molto importanti davanti. Se arriveremo nelle prime tre posizioni in campionato sara' stata una buona stagione".