Considerato da settimane fra i possibili sostituti di Sinisa Mihajlovic sulla panchina del Milan, Cristian Brocchi sorvola sui rumors e difende il collega. "Non mi fa nessun effetto leggere certe cose, da due anni vivo questa situazione e Sinisa è un grande", ha chiarito l'allenatore della Primavera rossonera, che anche nella passata stagione è stato a un passo dal sostituire Filippo Inzaghi alla guida della prima squadra.

"Non mi interessa, mi danno fastidio queste cose che creano problematiche. Io sono fiero e felice dei miei ragazzi. Ieri il Milan ha dato una grande dimostrazione di personalità - ha aggiunto Brocchi a Firenze, dove la sua Primavera è stata eliminata dai pari età viola dalla Coppa Italia -. Spero che il Milan possa tornare ai suoi livelli perché mi ha dato la possibilità di alzare dei trofei importanti. Questo per me è il 20° anno di Milan, spero che tutti possano tornare a essere felici, dai tifosi alla dirigenza"