LIVORNO-COMO 1-1

62' Pettinari (C), 74' Borghese (L)

 

Si chiude con una sfida salvezza, la 23.a giornata di Serie B: a Livorno arriva il Como ultimo in classifica reduce da due vittorie consecutive, mentre i padroni di casa, sprofondati in zona retrocessione con appena 6 punti in più, hanno bisogno del riscatto per tornare a respirare, dopo la sconfitta di Pescara.

 

Succede tutto nel secondo tempo: la squadra di Gianluca Festa affonda il colpo al 62' con Pettinari (convalidato gol in fuorigioco). Il vantaggio, però dura poco: passano solo 12' e arriva la risposta dei toscani con Borghese, che gira di testa un angolo di Baez. Al 77' i lombardi restano in 10 (secondo giallo per Giosa dopo un fallo su Biagianti), ma gli uomini di Bortolo Mutti non riescono ad approfittarne: finisce 1-1. Un pareggio che serve poco a entrambi: il Como (la cui unica buona notizia è quella di restare in scia positiva, visto che non perde da 4 giornate) resta in fondo a quota 18, il Livorno va ad affiancare al quart'ultimo posto la Pro Vercelli.

 

Lo sfogo di Spinelli - "Basta. Questa è la mia ultima partita, esco dal calcio, sono nauseato nel vedere queste cose. Io e mio figlio diamo le dimissioni": queste le parole del presidente del Livorno Aldo Spinelli a fine partita, riferendosi alla conduzione arbitrale di Livorno-Como.