"Mi sento ancora un calciatore e voglio giocare, l'infortunio è alle spalle: sto bene e se sto fuori è solo per scelta tecnica". Francesco Totti si sfoga in un'intervista a Raisport. Il capitano della Roma parla con amarezza della sua lontananza dal campo. "Così non riesco a stare, la panchina mi fa male, capisco che alla mia età si giochi meno: ma finire la carriera così è brutto per l'uomo e per quanto dato alla Roma".

"Spalletti? Con lui buongiorno e buonasera...". Totti fotografa così il rapporto con l'allenatore della Roma. "Speravo che le cose lette sui giornali me le dicesse in faccia - aggiunge il capitano giallorosso -, anche se come tecnico lo stimo, penso abbia le carte in regola per rimanere". Una battuta anche sul presidente Pallotta: "Lo aspetto per il contratto, scade a giugno, valuterò. Mi aspetto correttezza e che mi dicano qual è la realtà delle cose".