"Sono sorpreso da una parte per le parole di Francesco, ma allo stesso tempo comprendo lo sfogo dettato dalla frustrazione. È un grande giocatore, ha fatto la storia della Roma, adora competere, è una superstar. Ma Luciano è il nostro allenatore, da quando è arrivato sono cambiate, in meglio, tantissime cose. Quello che ha fatto è stato dettato da un principio fondamentale: prima viene la squadra e nessun giocatore viene prima degli altri. Non è assolutamente vero che Spalletti non abbia rispettato Totti, queste sono solo speculazioni". Queste le parole del presidente della Roma, James Pallotta sul caso Totti in una anticipazione dell'intervista esclusiva rilasciata al Corriere dello Sport, pubblicata sul sito del quotidiano sportivo.