Il giudice sportivo ha squalificato per tre giornate Lorenzo Tonelli, espulso durante il match perso dall’Empoli sul campo del Sassuolo per avere rivolto al quarto uomo "un gesto ingiurioso" dopo avere ricevuto il secondo giallo. Il difensore ha mimato le manette, gesto simile a quello che fece José Mourinho all’indirizzo dell’arbitro Tagliavento in un Inter-Sampdoria. Ammonizione con diffida e ammenda di 10mila euro all’allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, allontanato dalla panchina nel corso della partita contro il Milan per avere "contestato platealmente l'operato arbitrale".


Multa a Napoli e Inter - Il giudice sportivo ha inoltre squalificato per un turno 11 giocatori. Questo l'elenco: Andrea Conti  (Atalanta), Simone Missiroli (Sassuolo), Evangelos Moras (Verona), Nicolas Spolli e Giampiero Pinzi (Chievo), Marco Benassi (Torino),  Marcelo Brozovic (Inter), Emil Hallfredsson (Udinese), Armando Izzo  (Genoa), Riccardo Montolivo (Milan), Riccardo Saponara (Empoli). Un turno di stop anche al medico del Napoli, Enrico D'Andrea, per espressioni ingiuriose all'arbitro. Multe di 15mila euro all'Inter per un coro discriminatorio dei tifosi nerazzurri e al Napoli per lancio di petardi, ammenda di 3mila euro alla Sampdoria.

Quagliarella e Babacar graziati - Nessun provvedimento per Quagliarella, Babacar e Belotti per i quali la Procura aveva chiesto la prova tv: Quagliarella e Babacar per aver colpito rispettivamente Ranocchia e Toloi,  ma entrambi i gesti sono stati visti dall’arbitro e quindi non possono essere valutati, mentre nel caso di Belotti è stata esclusa la simulazione in occasione del rigore concesso al Torino.