"Se qualcuno pensa che domani sarà facile meglio che resti a Milanello. Dobbiamo cercare di vincere  perché nelle prossime tre partite si deciderà la nostra stagione". Sinisa Mihajlovic avverte i suoi giocatori alla vigilia della partita con il Torino. "Non dobbiamo lasciare punti per strada come all'andata, abbiamo tutte le qualità per vincere domani e avvicinarci al terzo posto -sottolinea l'allenatore serbo-. Sarà una partita da affrontare con la testa giusta come stiamo facendo nell'ultimo  periodo. Quelle davanti non hanno nulla più di noi, lo abbiamo  dimostrato".

 

Mihajlovic torna poi sul pareggio di lunedì con il Napoli: "Ci ha dato più consapevolezza nei nostri mezzi, siamo una squadra con un'anima e che è difficile da battere. Dobbiamo cercare di migliorare nel chiudere le partite, se ci avessimo creduto di più negli ultimi 20 minuti avremmo potuto anche vincere. Mi aspetto molto sia dai titolari che da quelli entrano dopo".

 

L’allenatore parla poi di Balotelli e  Donnarumma: "Mario ha fatto abbastanza bene, dipende tutto da lui. Quando scende in campo deve dare tutto, è fondamentale che entri sempre con l'atteggiamento giusto. Gigio temevo di bruciarlo, ma poi vedendo la sua testa ho capito che non sarebbe successo. I  fatti ci stanno dando ragione".

 

Sul bel gioco tanto caro al presidente Berlusconi Mihajlovic, sottolinea: "Quando abbiamo giocato contro il Bayern questa estate abbiamo detto dopo il match che il nostro obiettivo è avvicinarci il  più possibile al loro livello. Non è facile, solo loro e il Barcellona sanno farlo bene in questo momento. Noi stiamo cercando di migliorare, ma ci vuole tempo. Il nostro obiettivo è quello, tutti vorrebbero  giocare come loro ma per il momento quello è un altro sport. Serve tempo, al Barcellona chi arriva dalla cantera sa già cosa deve fare. In Italia c'è un'altra mentalità".  

 

Berlusconi a Milanello – Il presidente del Milan è arrivato in elicottero al centro sportivo rossonero. Dopo il pranzo con Mihajlovic, Berlusconi ha incontrato la squadra e gli ha rivolto i complimenti per la prestazione contro il Napoli.