EMPOLI-SAMPDORIA 1-1
41' Quagliarella (S), 81' Laurini (E)

Il tabellino e le pagelle


Che occorresse svoltare per dare un senso di maggiore serenità a questo campionato, alla Sampdoria sembrava un obbligo morale nei confronti di quanti avevano creduto nel nuovo progetto Montella. E l'allenatore blucerchiato avrebbe meritato di raccogliere di più per un lavoro faticoso, che richiede tempo, fatto di trasformazioni e di novità. Due vittorie consecutive e un pareggio, quello odierno, rimediato ad Empoli, su uno dei campi più difficili della nostra serie A dimostrano che l'età, quella degli attaccanti, non conta ma la predisposizione e lo spirito di sacrificio fanno la differenza.

L'ha fatta, per l'ennesima volta nella sua carriera, Fabio Quagliarella, tre gol nelle ultime quattro partite ma una rete, quella del Castellani, che non è bastata alla Samp per conquistare tre punti con i quali la squadra di Montella avrebbe raggiunto in classifica proprio quella di Giampaolo. L'Empoli ci ha creduto fino in fondo dopo lo svantaggio e ha raggiunto il pari grazie a Laurini, primo gol in campionato. I toscani hanno interrotto così un periodo di involuzione che dopo tre  sconfitte cominciava a preoccupare un po'.

I padroni di casa avevano iniziato il match con buon piglio e determinazione: gol annullato (giustamente) a Saponara per fuorigioco di Maccarone e un palo colpito a porta spalancata, anche se da fuori area, da Pucciarelli hanno infuso coraggio a una Samp fino a quel punto abbastanza contratta. Con Cassano a galleggiare tra le linee e grazie alla profondità garantita da Quagliarella gli ospiti sono riusciti a passare a 4' dal break. Movimento da attaccante di razza di Quagliarella, tiro in girata deviato e Skorupski beffato.

Nella ripresa l'Empoli ha avuto la forza di reagire, la Samp ha provato a tenere il possesso della palla (prerogativa delle squadre di Montella) ma non è riuscita a gestire fino in fondo il match pagando dazio da palla inattiva. Dopo il gol del pari l'Empoli ha spinto sull'acceleratore cercando di portare a casa la vittoria e la Samp ha resistito con le unghie ottenendo un pari risultato, tutto sommato, positivo. Dal canto suo Giampaolo interrompe il trend negativo e la sua squadra prova a ripartire per un finale di stagione senza troppi patemi.