Mancini non nasconde la delusione dopo la vittoria sfumata a sei minuti dalla fine contro la Roma: "Sicuramente l’ingresso di Dzeko ha dato peso all'attacco giallorosso, la Roma ci ha messo in difficoltà, fino a quel momento avevamo la partita in mano, l'unico rammarico è non aver segnato il secondo gol. Tuttavia siamo ancora in corsa per la Champions, abbiamo il vantaggio nello scontro diretto con la Roma e con 24 punti in palio è tutto possibile. Ci mancavano tanti giocatori in attacco, altrimenti avremmo vinto". L’allenatore nerazzurro è comunque soddisfatto della prestazione della sua squadra: "Hanno fatto gol sull'azione meno importante perché è arrivato su un tiro sbagliato di Dzeko. Brozovic? Ha grandi qualità, non è ancora continuo ma può diventare un campione. Tutti i miei ragazzi hanno fatto un'ottima partita. Perisic alla fine della stagione segnerà più di 10 gol, è un giocatore molto importante per noi". Mancini crede ancora al terzo posto: "La classifica? Ci sono tre squadre partite per vincere lo scudetto e sono in cima al campionato, noi siamo qui a giocarci il terzo posto perché possiamo arrivarci. Io sono convinto che ce la possiamo fare".