L’avventura di Mihajlovic al Milan, dopo il pareggio a San Siro contro la Lazio, sembra essere terminata già a marzo. Per la prima volta nella stessa sera, anche se in modalità e momenti diversi, Berlusconi e Mihajlovic hanno fatto capire di essere arrivati al capolinea del loro rapporto. Il presidente rossonero nel pre-partita di Milan-Lazio punge il proprio allenatore: “Se mi convince il gioco di Mihajlovic? Che domande mi fa...”, per poi aumentare il carico lunedì mattina ai microfoni di Rtl 102.5: "Decideremo a fine stagione, ma sono deluso dal gioco messo in campo dal Milan e spero che la situazione cambi".

Obiettivo Coppa Italia - Mihajlovic, al termine del match contro la Lazio, ha spiegato: “'Io che decido di andarmene? Può succedere anche quello, ma ho un contratto per un altro anno. Se io e la società saremo d'accordo continueremo, altrimenti romperemo il rapporto. In quel caso il Milan troverà un altro allenatore e Mihajlovic un'altra squadra”. Berlusconi e il suo allenatore pensano già alla prossima stagione, ma ai rossoneri restano ancora da giocare 8 partite di Serie A e soprattutto la finale di Coppa Italia contro la Juventus, che potrebbe portare un trofeo nella bacheca del Milan dopo 5 lunghi anni di digiuno.