1. Altro

Campioni d'inverno? Titolo d'estate: così negli ultimi 12 anni

LA FOTOGALLERY. In testa alla Serie A al giro di boa, il Napoli confida anche nella cabala: dalla stagione 2003/2004, chi è leader a gennaio festeggia pure la vittoria finale. La storia recente ha così premiato Milan, Inter e Juventus

Campioni, Inverno - Foto N.1
©Getty Images

Campioni d’inverno, Scudetto in estate. Questo l’assioma che da 12 anni rende lustro al titolo simbolico di gennaio, che ha preceduto la festa delle tre big del calcio italiano. Ora è toccato al Napoli: cari tifosi azzurri, la gloria inizia da qui - Guarda i GOL della Serie A da Sky Sport

  • Campioni, Inverno - Foto N.1
    Campioni d’inverno, Scudetto in estate. Questo l’assioma che da 12 anni rende lustro al titolo simbolico di gennaio, che ha preceduto la festa delle tre big del calcio italiano. Ora è toccato al Napoli: cari tifosi azzurri, la gloria inizia da qui - Guarda i GOL della Serie A da Sky Sport
    ©Getty Images
  • Milan - Foto N.2
    MILAN (2003/04). Il 18 gennaio, vincendo a Brescia con un gol di Pancaro, i rossoneri divisero insieme alla Roma (a quota 42 punti) lo scettro di campione d’inverno. Poi la fuga verso lo Scudetto (82 punti) staccando di 11 lunghezze i giallorossi - NAPOLI CAMPIONE D'INVERNO. Demolito il Frosinone
    ©Getty Images
  • Juventus - Foto N.3
    JUVENTUS (2004/05). Senza aprire parentesi sul titolo revocato, la squadra di Capello chiuse in testa sia il girone d’andata sia il torneo. Con un turno d’anticipo, vincendo 4-2 contro il Livorno, la Juventus si laureò campione d’inverno con 44 punti - Maradona carica il Napoli: "Ora voglio lo scudetto"
    ©Getty Images
  • Juventus - Foto N.4
    JUVENTUS (2005/06). Lo scandalo di Calciopoli macchiò un successo maturato anche a metà stagione. Con 52 punti (record negli ultimi 21 anni) e due gare d’anticipo, lo Scudetto (poi assegnato all’Inter) prese forma il 21 dicembre contro il Siena - NAPOLI CAMPIONE D'INVERNO. Demolito il Frosinone
    ©Getty Images
  • Inter - Foto N.5
    INTER (2006/07). Un bottino di 51 punti alla sosta e una Serie A letteralmente dominata con 97 punti finali. Questa la squadra di Mancini già lanciata verso il titolo quando, vincendo 3-1 a Torino il 13 gennaio, guardava tutti dall’alto al giro di boa - Maradona carica il Napoli: "Ora voglio lo scudetto"
    ©Getty Images
  • Inter - Foto N.6
    INTER (2007/08). Meno altisonante ma altrettanto implacabile la marcia nerazzurra anche nella stagione successiva, culminata nello Scudetto. Il 23 dicembre, piegando 2-1 il Milan nel derby, l’Inter si laureava già campione d’inverno davanti ai cugini - NAPOLI CAMPIONE D'INVERNO. Demolito il Frosinone
    ©Getty Images
  • Inter - Foto N.7
    INTER (2008/09). Il dominio in Serie A dei milanesi, passati sotto la guida di Mourinho, non cessava di macinare vittorie: in testa al campionato con 43 punti, nonostante il ko di Bergamo datato 18 gennaio, i nerazzurri anticiparono la festa Scudetto - Maradona carica il Napoli: "Ora voglio lo scudetto"
    ©Getty Images
  • Inter - Foto N.8
    INTER (2009/10). Fu l’annata dello storico Triplete e dell’ennesimo trionfo in campionato. Al giro di boa la squadra di Mourinho vantava 45 punti e 8 lunghezze di vantaggio sul Milan. Il titolo d’inverno fu legittimato dal 4-3 sul Siena il 10 gennaio - NAPOLI CAMPIONE D'INVERNO. Demolito il Frosinone
    ©Getty Images
  • Milan - Foto N.9
    MILAN (2010/11). Terminò l’egemonia nerazzurra in favore degli uomini di Allegri, che a maggio festeggiarono il 18.esimo Scudetto. Il 6 gennaio, espugnando 1-0 Cagliari, i rossoneri staccavano la Lazio in vetta con un turno d’anticipo sul calendario - Maradona carica il Napoli: "Ora voglio lo scudetto"
    ©Getty Images
  • Juventus - Foto N.10
    JUVENTUS (2011/12). Sarà solo un interregno quello del Milan, seguito dal poker bianconero. Il primo titolo dell’era Conte gettò le sue fondamenta in inverno: Juve ancora imbattuta il 21 gennaio a Bergamo, mantenendo un punto di vantaggio sui rossoneri - NAPOLI CAMPIONE D'INVERNO. Demolito il Frosinone
    ©Getty Images
  • Juventus - Foto N.11
    JUVENTUS (2012/13). Già campione d’inverno il 16 dicembre con due turni d’anticipo davanti a Lazio e Napoli, la squadra di Conte esultò pure a maggio. Il titolo aritmetico a metà stagione venne sancito dal 3-0 sull’Atalanta (Vucinic, Pirlo e Marchisio) - Maradona carica il Napoli: "Ora voglio lo scudetto"
    ©Getty Images
  • Juventus - Foto N.12
    JUVENTUS (2013/14). L’ultimo Scudetto di Conte in panchina trovò conferme già dopo la sosta natalizia. Nel big match del 5 gennaio allo Stadium, contro la rivale Roma, il 3-0 firmato Vidal, Bonucci e Vucinic anticipò un bottino finale da 102 punti - NAPOLI CAMPIONE D'INVERNO. Demolito il Frosinone
    ©Getty Images
  • Juventus - Foto N.13
    JUVENTUS (2014/15). Cambiò l’allenatore ma non la formula vincente: la Roma rimase la rivale, ma i bianconeri di Allegri li staccarono in testa sia in inverno sia nel rush finale. Il 4-0 all’Hellas, datato 18 gennaio, fu il primo strappo verso la festa - Maradona carica il Napoli: "Ora voglio lo scudetto"
    ©Getty Images
  • Napoli - Foto N.14
    NAPOLI (2015/16). Da 26 anni gli azzurri non erano campioni d’inverno: quella stagione regalò il 2° Scudetto. Tra scongiuri e scaramanzia, da quando la vittoria vale 3 punti, nel 74% dei casi chi ha gioito a metà stagione si è ripetuto anche a maggio - NAPOLI CAMPIONE D'INVERNO. Demolito il Frosinone
    ©Getty Images

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2016 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...