KLOPP SOGNA I SUOI PUPILLI

Il sogno di Jurgen Klopp per il suo Liverpool si chiama Mario Goetze, da lui già allenato al Borussia Dortmund prima del grande tradimento del gioiellino tedesco che scelse il Bayern Monaco. Secondo la Bild, Klopp sarebbe pronto a fare un tentativo per far vestire la maglia dei Reds al match-winner dell’ultima finale Mondiale. Dennis Praet dell’Anderlecht, seguito anche dalla Fiorentina, è la prima alternativa.

Tra i desideri di Klopp, però, c’è un altro suo ex-giocatore. Si tratta di Gundogan, obiettivo della Juventus che il Borussia Dortmund ha recentemente dichiarato incedibile. Secondo il Daily Express anche il Liverpool farà un tentativo: i Reds, forti dell’ottimo rapporto che esisteva tra Klopp e i suoi giocatori a Dortmund (Gundogan compreso), avrebbero addirittura sorpassato i bianconeri e ora sarebbero in pole nella corsa al centrocampista tedesco.

Sempre dalla Premier è arrivata la prima grande notizia di mercato, che già circolava nel giorno della Befana: il Manchester United ha annunciato il ritorno di Adnan Januzaj, 6 mesi dopo il prestito al Borussia Dortmund, dove il talento della nazionale belga ha trovato poco spazio in questa prima parte della stagione. Si attende ora la decisione di Van Gaal, che potrebbe cercare di valorizzarlo trovandogli un posto nell’undici dei Red Devils, o scegliere di girarlo in prestito altrove.

 

AUBAMEYANG, NO ALL’ARSENAL. IPOTESI RABIOT

Resterà al Borussia Dortmund, invece, Pierre-Emerick Aubameyang, appena nominato giocatore africano dell’anno, un riconoscimento che nelle ultime 4 stagioni era andato a Yaya Tourè. Per l’attaccante si tratta del primo “Pallone d’oro africano”, trofeo finito nella bacheca personale di gente come Eto’o, Drogba, Weah o Abedi Pelè. Nel corso della premiazione, Aubameyang ha assicurato che non lascerà il Borussia Dortmund a gennaio, smentendo le voci che lo accostavano a diversi club di Premier già in questa sessione di mercato. Su tutti l’Arsenal (secondo il Telegraph l'offerta era di 44.6 milioni di sterline), che adesso pare interessato a Rabiot del Psg: 20 milioni di euro sul piatto, secondo il Daily Express. In uscita dai Gunners, il terzino francese Debuchy, che dopo l’esplosione di Bellerin gioca poco e teme di perdere il posto in Nazionale in vista dell’Europeo. Su di lui l’Aston Villa, con Garde che ha ammesso di averne già parlato con Wenger.

 

 

 

KOEMAN PUGNO DI FERRO

L’allenatore del Southampton, Ronald Koeman, è stato molto chiaro con i suoi giocatori: se proveranno a “forzare” il trasferimento in questa sessione di gennaio, non solo non verranno accontentati ma finiranno la stagione in tribuna. Messaggio rivolto – dice la BBC – all’attaccante Mane e al centrocampista Wanyama, che dopo essersi messi in luce con i Saints sono finiti nel mirino di diversi club di Premier. “Non è questo il modo di fare il mestiere di calciatore”, fa sapere Koeman.

A proposito di rivelazioni, l’attaccante nigeriano del Watford, Odion Ighalo, in un’intervista ha dichiarato il proprio amore per il Manchester United (“Club al quale non saprei dire di no”), aggiungendo che però non ha alcuna intenzione di muoversi nella sessione di mercato invernale.

 

DA KIRCHHOFF A COLE: I PRIMI COLPI UFFICIALI

Si iniziano ad ufficializzare i primi acquisti anche in Europa. Il Sunderland, attraverso il proprio profilo Twitter, ha annunciato di aver prelevato dal Bayern Monaco il 25enne Jan Kirchhoff, difensore di 1.95m accolto con entusiasmo dal manager dei Black Cats, Allardyce, in virtù della sua versatilità che gli permette di ricoprire più ruoli in difesa. Per lui contratto fino al 2018. L’Everton ha ufficializzato l’acquisto di Tarashaj, attaccante under21 svizzero di cui si dice un gran bene: contratto di 4 anni e mezzo, anche se il giocatore resterà al Grasshopper fino al termine della stagione in corso.

Il Guingamp ha presentato l’attaccante turco Mevlut Erding, proveniente dall’Hannover, che vestirà la maglia numero 28. Ivo Pinto, terzino portoghese classe ’90 con buoni trascorsi nelle nazionali giovanili del suo Paese (è arrivato fino all’Under21), lascia la Dinamo Zagabria (con cui ha vinto il campionato in Croazia nel 2014 e nel 2015) e approda al Norwich City.

E infine: ricordate Joe Cole? L’ex centrocampista di Chelsea e Liverpool, oggi 34enne, era finito in prestito fino a gennaio al Coventry City (club di League One), dopo una stagione all’Aston Villa. Terminato il prestito, gli Sky Blues hanno acquistato il cartellino del giocatore facendogli firmare un contratto fino a fine stagione. L’annuncio ufficiale sul sito del Coventry.

 

 

IL MERCATO… PER RIDERE

Kolo Tourè al Real Madrid. È lo stesso difensore del Liverpool, ex di Arsenal e City, a comunicare… la propria intenzione. Si scherza naturalmente: di sicuro c’è solo che il giocatore è in scadenza di contratto e il suo futuro è parecchio incerto. “Potendo scegliere mi piacerebbe giocare nel Real Madrid”, ha scherzato Tourè, e chissà che l’appello non giunga all’orecchio di Zidane. Tornando seri, lo stesso giocatore ha ammesso di cercare una sistemazione in un club di Premier che gli consenta di giocare.