MEZZA EUROPA SU CAVANI
E’ ormai rottura definitiva fra Edinson Cavani e il Paris Saint-Germain. Il tecnico dei transalpini, Laurent Blanc, d’accordo con il Presidente, lo sceicco Nasser Al-Khelaifi, ha dato il benestare per la partenza immediata dell’uruguaiano, isolato nello spogliatoio dopo alcuni problemi comportamentali. L’ex napoletano ha estimatori in tutta Europa, come riportato da L’Equipe: su tutti, Juventus, Manchester United e Arsenal. Cavani, 28 anni e sotto contratto sino al 2018, ha una valutazione che si aggira sui 50 milioni di euro.  

BARCELLONA, ECCO NOLITO E SANE’
I campioni d’Europa tornano, prepotentemente, a fare mercato. Dopo lo stop imposto dalla Fifa, ecco i primi due colpi in dirittura d’arrivo. Con la formula del prestito fino a giugno, ma con diritto di riscatto, arriva l’attaccante Nolito, già allenato da Luis Enrique ai tempi del Barcellona B e del Celta, sua ultima squadra, con la quale ha segnato 35 reti in tre stagioni. A darne notizia è il sito di Marca. Blaugrana che, secondo France Football, hanno chiuso l’acquisto di Leroy Sané per un totale di 37 milioni di euro. Il centrocampista dello Schalke 04 e della Nazionale tedesca, classe 1996, avrebbe firmato con i catalani un contratto di sei anni.  

 

 

LUKAKU, SOGNO DI UNITED, REAL E PSG
Il Manchester United ha individuato il prossimo obiettivo di mercato: Romelu Lukaku. La dirigenza dei Red Devils è pronta a mettere sul piatto un’offerta choc di 66 milioni di euro per il 22enne belga, attualmente in forza all’Everton. Ma attenzione: il centravanti, secondo il Sun, avrebbe manifestato la volontà di lasciare la Premier League dopo sei stagioni tra Chelsea, West Bromwich e, appunto, Goodison Park. Immediatamente, si sono avventate sul centravanti, due potenze del calcio europeo: Paris Saint-Germain e Real Madrid, entrambe a caccia un bomber di peso.

GOETZE, SPUNTANO LE SPAGNOLE
Il Bayern Monaco sta pensando seriamente di cedere Mario Goetze tra gennaio e giugno. Secondo quanto affermato dalla Bild, il club tedesco teme di perdere il trequartista 23enne a parametro zero nel 2017. Goetze, infatti, non ha intenzione di rinnovare il contratto. Dopo Manchester United, Liverpool e Juventus, ci sarebbero altre due concorrenti iscritte all’asta per Goetze: Barcellona e Real Madrid.

AUBAMEYANG: “RESTO (PER ORA)”
La telenovela relativa al futuro di Pierre-Emerick Aubameyang, fa registrare un’altra puntata. Il centravanti del Borussia Dortmund, al centro di importanti rumors di mercato che lo vogliono vicino ad Arsenal, Liverpool e Barcellona, ha parlato alla Bild: “Nel calcio, niente dura per sempre – ha detto -. Ho un contratto fino al 2020. Sono felice dove sono, voglio vincere il titolo con il Borussia. Al momento, come potete vedere, non sono né all’Arsenal, né al Barça, né sulla luna”. Aubameyang veste il giallonero dal 2013: per lui 47 gol in 82 partite, di cui 24 segnati in 23 match solo in questa stagione.

DINHO-ROBINHO, MOVIMENTO IN BRASILE
Due vecchi cuori rossoneri tornano alla carica. Sarà la vicinanza del Carnevale, ma Ronaldinho e Robinho potrebbero giocare, il prossimo anno, nel Brasilerao. Dinho è stato aggregato dal Fluminense per la Florida Cup, torneo che la squadra di Rio de Janeiro disputerà negli Stati Uniti dal prossimo 17 gennaio, incontrando Shakhtar Donetsk e Internacional. Secondo il tecnico, Eduardo Baptista, l’ingaggio a tempo dell’ex Pallone d’Oro è solo una formalità legata a contratti di sponsorizzazione. Ronaldinho ha lasciato il Fluminense a fine settembre, dopo appena 80 giorni dal suo ingaggio. In cerca di sistemazione, Robinho potrebbe tornare per la quarta volta al Santos, squadra che lo ha lanciato nel grande calcio. Dopo aver lasciato i cinesi del Guangzhou Evergrande, l’ex Real Madrid e Milan dovrebbe però essere disposto a decurtarsi lo stipendio, come riporta Globoesporte. Il presidente, Modesto Roma Júnior, è stato chiaro: “Non pagherò nessun giocatore più di 600mila dollari l’anno”.  


 

PATO, NO ALLA CINA

Resta un mistero il futuro di Alexandre Pato. Dopo aver incassato il no di Jurgen Klopp per un suo trasferimento al Liverpool, l’ex brasiliano del Milan ha saltato gli allenamenti degli ultimi due giorni con il Corinthians, club proprietario del suo cartellino. La squadra volerà nella notte negli Stati Uniti per una tournèe pre-stagionale, ma difficilmente Pato salirà su quell’aereo. L’attaccante 26enne, che aspetta una chiamata da una big d’Europa, ha nel frattempo rifiutato una sontuosa offerta dalla Cina, come riportato dal Mirror.