Pep Guardiola sarà l'allenatore del Manchester City nella prossima stagione. Lo ha confermato il club dopo che Manuel Pellegrini ha spiegato che resterà alla guida dei "light Blues" fino al 30 giugno. L'arrivo di Guardiola era nell'aria dopo le dichiarazioni del tecnico spagnolo che qualche settimana fa aveva confermato il suo addio al Bayern Monaco e la volontà di misurarsi in un campionato così competitivo come la Premier. A rendere più agevole il passaggio di Pep al City l'amicizia con Ferran Soriano e Tixi Beguiristain, dirigenti del club di Manchester che in passato avevano lavorato con l'allenatore catalano al Barça.

"In segno di rispetto verso Pellegrini e i giocatori - si legge nella nota del club che conferma come la trattativa con Guardiola sia stata riallacciata dopo un primo approccio nel 2012 - desideriamo rendere pubblica questa decisione per togliere di mezzo qualsiasi inutile speculazione. Manuel, d'accordo con la decisione di fare questa comunicazione, resta completamente concentrato sugli obiettivi di questa stagione". Lo stesso tecnico cileno aveva anticipato oggi in conferenza stampa, alla vigilia della sfida col Sunderland, il suo addio al termine della stagione: "ho parlato col club e chiuderò il mio contratto a giugno".