TUTTI I GOL DELLA QUARTA GIORNATA DI CHAMPIONS

GUARDA I GOL DI DINAMO KIEV-INTER

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER

Il titolo era già pronto. Il rossonero Sheva fa fuori l'Inter. Ma quella pagina non andrà in stampa. In alternativa eccone un altro buono per i quotidiani spagnoli: il blanco Snejder ha quasi "eliminato" il Barcellona. E' la storia delle vendette trasversali che si consumano o avrebbero potuto farlo nel girone F di questa Champions, quello della Follia.

Finisse ora, i campioni d'Europa si ritroverebbero a giocare l'Europa league. Merito del Rubin Kazan in vantaggio negli scontri diretti, ma soprattutto di quel piccolo olandese nato a Utrecht, come Van Basten, cresciuto nell' Ajax, come Van Basten, ma "profondamente" interista e soprattutto adorato dai nerazzurri. Da ragazzino era l'ultimo a lasciare il campo di allenamento, gli piace raccontare nelle sue interviste. Per fortuna lo è stato anche a Kiev, proprio lui che non doveva neppure giocare, perché all'ultimo istante utile ha regalato all'Inter la vittoria scacciaguai, dopo aver omaggiato Milito dell'assist del pareggio.

Arrivato all'Inter come seconda scelta, solo perché Deco è rimasto a Londra, oggi Snejder è la versione compiuta di quello che Diego nella Juve, e Ronaldinho nel Milan fanno vedere a intermittenza, ovvero il trequartista che fa la differenza. Una in particolare: da ultima nel girone l'Inter si ritrova ad essere prima. Il 24 novembre, la notte di Barcellona-inter, il blanco Wesley proverà davvero a farlo fuori il Barça. nel caso, il titolo è già pronto.