Evitare il vittimismo. E' l'invito di Massimiliano Allegri al suo Milan, dopo il secondo ko in campionato e martedì impegnato in Champions League. "Come ho detto ai ragazzi, bisogna evitare il vittimismo: non mi piace e lo hanno capito - ha detto Allegri alla vigilia della sfida con l'Anderlecht -. Domani dobbiamo cercare di vincere, perché alla fine quello che conta è il risultato. Non abbiamo cominciato il campionato nel migliore dei modi, anche se rispetto all'anno scorso abbiamo un punto in più".

Ho sentito il presidente Berlusconi il giorno della partita con l'Atalanta. Io lo sento sereno, sta vicino alla squadra, ancora di piu' ora, perche' capisce il momento di difficoltà che abbiamo e speriamo di risolvere domani con una vittoria". Lo ha detto l'allenatore del Milan Massimiliano Allegri, che è stato con Galliani sia a pranzo che a cena.

"Quando siamo usciti dalla pizzeria dove ho cenato con lui pensavo di trovare tutti i giornalisti... - ha sorriso Allegri alla vigilia della sfida di Champions con l'Anderlecht - Poi leggo che Berlusconi non ha fiducia in me e che io sono in lite con Galliani, non è vero".