"Dovremo rimanere tranquilli sapendo che sarà dura ma che ce la possiamo fare, giocando come fatto nell'ultima mezz'ora dell'andata e approfittando delle occasioni che avremo. Sarà una Juve aggressiva e non dovremo concedere spazi". Sono le parole di Paulo Dybala a due giorni dal match contro il Bayern Monaco valido per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League.

"Ci dovremo anche difendere naturalmente, perché loro giocano bene, e cercare di fare la nostra partita - aggiunge l'attaccante bianconero ai microfoni di Sky Sport-. Il Bayern ha la capacità di costringerti ad arretrare, perché se si guardano anche le gare in Bundesliga, spesso e volentieri giocano negli ultimi trenta metri della metà campo avversaria. D'altra parte schiera quasi quattro attaccanti e un po' di spazi li concede; dovremo aggredirli, perché se li lasci giocare prima o poi un gol lo trovano, e cercare di ripartire e fare più danni possibile. Abbiamo la convinzione e la fiducia necessarie per affrontare una partita del genere".

Il 22enne argentino proverà a ripetere il bel gol realizzato venerdì contro il Sassuolo: "E' un colpo che provo durante l'allenamento e che poi cerco di ripetere in partita. È un tiro che mi piace, anche perché quando parto da destra cerco di rientrare sul mio piede e di calciare, magari sul secondo palo che è più lontano per il portiere". Infine Dybala non pensa che un eventuale passaggio del turno in Champions possa disturbare la corsa verso il 5° scudetto: "La Juve lo scorso anno l'ha quasi vinta e ha conquistato anche campionato e Coppa Italia. A me piacerebbe vincere tutto, ma riuscire a portare a casa due trofei, anzi tre, contando la Supercoppa di Shanghai, su quattro, sarebbe bello".

Allegri perde i pezzi 
- Allegri rischia di perdere un uomo importante a centrocampo per la trasferta di Monaco. Marchisio ha riportato un problema al polpaccio e non prenderà parte alla sfida di Monaco. Anche Mandzukic non è al meglio.