Lance Armstrong è stato incastrato dalla sua ex fidanzata, Sheryl Crow. La cantante, vincitrice del Grammy Award, sarebbe stata sentita dalle autorità federali americane nell'ambito delle indagini sul doping del ciclismo. E avrebbe "cantato", riporta il Daily News citando alcune indiscrezioni. Poco dopo la sua audizione davanti alle autorità il grand jury ha indagato il campione. Indagine che si sono tradotte nella perdita dei sette titoli conquistati del Tour De France da parte di Armstrong e del divieto a vita a corse sulle due ruote.

Crow era a conoscenza del fatto che Armstrong facesse ricorso a sostanze stupefacenti per aver frequentato la casa di Armstrong a Girona in Spagna, descritta come "punto di distribuzione" da Tyler Hamilton, l'ex compagno di squadra di Armstrong, nel libro 'The Secret Race'. Nel volume Hamilton descrive come lui e i suoi compagni di squadra facessero uso di sostanze dopanti, raccontando alcuni episodi come i passaggi aerei su jet privati definiti cruciali nello schema del doping.

La relazione fra Crow e Armstrong è divenuta pubblica nel 2003: il ciclista ha lasciato la moglie, Kristin Armstrong, per la cantante, mettendo fine a un matrimonio durato cinque anni. Crow e il ciclista si sono ufficialmente fidanzati nel 2006, ma si è trattato di un fidanzamento di pochi mesi: la coppia si è lasciata due settimane prima che Crow annunciasse che le era stato diagnosticato un cancro al seno. La loro storia da jet set era gia' stata parte integrante di un altro libro, 'Lance Armstrong's War', scritto nel 2005 da Daniel Coyle, e in cui venivano descritti i fasti della loro vita in Europa. Coyle nel libro fa riferimento al medico italiano Michele Ferrari e ai suoi timori sul fatto che Crow potesse distrarre Armstrong dalla sua preparazione.