COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

MASSA, IL VIDEO DELLO SCHIANTO


MASSA, LA FOTOSEQUENZA DELLO SCHIANTO

MASSA, IL FOTORACCONTO DELLA CARRIERA

E' Michael Schumacher, super consulente di Maranello, il sostituto scelto dalla Ferrari per i prossimi Gran premi al posto di Felipe Massa, fermato dall'incidente nelle qualifiche in Ungheria. "La Scuderia Ferrari Marlboro - si legge nel sito della casa di Maranello per i media - ha intenzione di affidare a Michael Schumacher la monoposto di Felipe Massa finché il pilota brasiliano non potrà tornare a correre. Michael Schumacher ha dato la disponibilità e nei prossimi giorni condurrà uno specifico programma di preparazione al termine del quale sarà possibile confermare la sua partecipazione al Campionato a partire dal Gran Premio d'Europa del 23 agosto". "Mi preparero' per prendere il posto di Felipe": anche Michael annuncia che tornerà al volante della Ferrari per sostituire Massa. "Ho incontrato questo pomeriggio Stefano Domenicali e Luca di Montezemolo. Insieme abbiamo deciso che mi preparerò per prendere il posto di Felipe", dice il tedesco.

Ma Felipe parla già di corse -
"Quella corsa dovevo vincerla io, non Hamilton", ha detto Felipe Massa al medico Dino Altmann, quando ha saputo del risultato del Gran Premio dell'Ungheria. "Si è stupito molto quando ha saputo che ha vinto la McLaren", ha detto il medico della famiglia Massa alla televisione brasiliana. "Non ci posso credere, quella corsa ero io che dovevo vincerla, è sbottato Felipe", ha rivelato  Altmann. Il medico ha detto che Massa ha voluto anche sapere in che posizione è finito durante le prove del sabato. "Quando gli ho detto che era solo decimo, perché aveva fatto solo un giro veloce, Felipe mi ha corretto, dicendo che ne aveva già fatti due, il che la dice lunga sulla sua lucidità attuale", ha aggiunto Altmann. L'unica cosa che non ricorda è il momento dell'incidente, ha specificato il medico della famiglia Massa.

E lascia la terapia intensiva -
Felipe sta intanto lasciando il reparto di terapia intensiva dell'ospedale militare di Budapest in cui è ricoverato, per trasferirsi di infermeria neurologica. Ne ha dato notizia Tv Globo, e quindi anche il sito 'Globoesporte', che ha avuto la notizia direttamente da Popo' Bueno, pilota brasiliano di Stock Car e grande amico del ferrarista, al quale è accanto in queste ore.

L'infiammazione alla milza - La violenza dell'impatto ha provocato un'infiammazione alla milza di Felipe Massa. Lo ha rivelato un medico dell'Ospedale di Budapest al sito del quotidiano Folha de S.Paulo. Il medico, che non ha voluto essere identificato, afferma che la forte compressione della cintura di sicurezza al momento dell'impatto contro le gomme di protezione ha causato un trauma agli intestini del pilota e un'infiammazione della milza, che è comunque sotto controllo.

"Può essere già dimesso" - Sempre secondo Dino Altmann, medico personale di Felipe Massa e di tutti i piloti in occasione del Gp del Brasile, il pilota della Ferrari "è già in condizioni cliniche di lasciare l'ospedale militare di Budapest  dove si trova ricoverato". Il medico ha fatto queste  dichiarazioni ai media del suo Paese, in particolare a Tv Globo, ed a rilanciarle è stato anche il sito Globoesporte. Altmann ha comunque precisato che, ovviamente, la decisione  non dipende da lui, ma dallo staff sanitario dell'ospedale.

I suoi primi passi - Ancora buone notizie, dunque, dall'Ospedale Aek di Budapest, dove da sabato è ricoverato Felipe. Il pilota - ha fatto sapere la Ferrari - è stato sottoposto ad altri esami, che hanno confermato il continuo miglioramento delle sue condizioni. Massa parla e può stare in posizione seduta, è anche riuscito a compiere i primi passi e, in giornata, lascerà il reparto di terapia intensiva.

Torna anche Montezemolo -
Sotto il profilo clinico e radiologico "tutto procede per il meglio". Il pilota brasiliano - ha aggiunto la casa del Cavallino - "resterà ricoverato all'ospedale Aek per i prossimi giorni, fino a quando non sarà possibile trasportarlo altrove". Ieri il padre di Massa, Titonio, aveva detto che Felipe avrebbe  lasciato domani Budapest per essere trasferito in una clinica di Parigi. Oggi pomeriggio a Budapest torna il presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, che avrà così l'opportunità di salutare personalmente Felipe anche a nome di tutta la Ferrari e degli  appassionati che continuano a mandare messaggi di auguri attraverso www.ferrari.com.