VIDEO: Motorsport - Dalla Cina con furore - Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

FOTO: Le foto del trionfo - Lo show della Formula 1 sbarca in Cina - L'album della stagione 2012

di Biagio Maglienti

Ritorna l’argento della Mercedes e ritorna l’incubo della Ferrari. Il Gran Premio di Cina disputatosi a Shanghai ci ha raccontato la crescita della Casa tedesca che ha centrato un successo aspettato per ben 55 anni e soprattutto ci ha regalato emozioni da vendere. Nico Rosberg, figlio d’arte, è come Damon Hill alla ricerca del mondiale conquistato dal padre, ha dimostrato di essere pronto per ambire al titolo. Concreto, concentrato e velocissimo: non ha praticamente sbagliato un solo giro.

Nico ha centrato la pole position con estrema facilità. In partenza si è trascinato dietro il compagno di squadra Michael Schumacher che diligentemente gli ha saputo coprire le spalle. Purtroppo, per il sette volte campione del mondo, la gara cinese è stata sfortunata con un cambio gomme poco azzeccato e una gomma che lo ha costretto al ritiro quando iniziava a rimontare su Rosberg. In tutto questo c’è una Mercedes che ritrova affidabilità, velocità e mette in mostra i muscoli di tutto un team da troppo tempo a secco di risultati. Risultati che non arrivano per la Ferrari, nonostante l’ultima vittoria che sembrava aver ridato fiducia a tutto l’ambiente. Mai in gara, neppure con Alonso, la Casa di Maranello raccoglie due mesti punticini, difficili da digerire. Mancano soluzioni tecniche in grado riportare la rossa al livello delle prime. I piccoli nuovi accorgimenti non hanno garantito nulla di evidente e solo la prossima gara in Bahrain potrà raccontarci di un improvviso risveglio o del continuo e snervante sonno che si sta vivendo in Ferrari.

Tutti si aspettano una riscossa, anche se nel team non ci sono segnali positivi in tal senso. Chi, al contrario, pare essersi risvegliato, e alla grande, è Jenson “Paracarro” Button che continua a dimostrare di essere più veloce del compagno di squadra, un certo Lewis Hamilton sceso ancora dalla sua monoposto col broncio. Button negli ultimi giri è stato perfetto e ha lasciato sul posto con un supersorpasso Hamilton. Insomma lo spettacolo è garantito, i protagonisti sono aumentati, ricordiamoci anche Webber con una staccata al limite su Vettel, le monoposto sono più in competizione e ci sono tanti nuovi protagonisti. Mancano purtroppo solo i nostri piloti.

Commenta la prima vittoria di Rosberg nel Forum della F1