Sorpresa in casa Ferrari nella terza giornata di test a Barcellona. La Rossa ha introdotto un nuovo sistema di sicurezza in seguito alla morte di Jules Bianchi dopo l’incidente a Suzuka. Kimi Raikkonen ha portato al debutto il sistema “Halo”: così viene chiamata la gabbia protettiva in carbonio che circonda il pilota nell’abitacolo della monoposto.

Problema visibilità - Il sistema viene fissato su tre punti del cockpit della macchina. Raikkonen ha effettuato un solo giro per testare il nuovo sistema di sicurezza, che è ancora un semplice prototipo in fase di studio. Dopo il primo giro, il finlandese ha proseguito i test senza la protezione “Halo”. Il dubbio principale riguarda la visibilità: la parte frontale di Halo, che ha l’obiettivo di proteggere la testa del pilota, potrebbe diminuire lo spazio visivo.