Nella prima conferenza stampa ufficiale della stagione Valentino Rossi sembra volersi mettere alle spalle quanto accaduto alla fine del 2015: "Non penso che accadrà nulla di particolare in pista: tutti daremo il massimo per arrivare primi. Ci siamo lasciati l'anno scorso alle spalle, quest'anno speriamo di avere un'altra bella lotta". Le nuove regole? "Forse il campionato sarà migliore grazie alla centralina elettronica unica che sulla carta darà a tutti pari opportunità, vedremo". "La nostra moto è competitiva, ci sarà da soffrire ma anche da divertirsi" sottolinea Rossi, "Jorge è il chiaro favorito per la vittoria del campionato, poi ci metto Marquez: la storia della Honda ci dice che arriva sempre".

Lorenzo: "Grande equilibrio" - Pronto al 100% Lorenzo: "L'elettronica è meno complicata, è più difficile controllare la moto e il gas, ma i test sono andati bene e partiamo meglio dell'anno scorso". "Mi sento molto più tranquillo ad iniziare da campione del mondo", spiega lo spagnolo della Yamaha, "Mi trovo in uno dei momenti migliori".

Marquez: "Non siamo ancora al top" - Da Valentino a Marquez, con cui "Ancora non siamo al 100%", ammette lo spagnolo, "Ma ci stiamo lavorando. Questa settimana inizieremo un campionato un po' strano: nuova elettronica, pneumatici, qualche moto che prima non andava molto adesso va di più, altre che andavano meglio ora vanno un po' di meno. Si deve sistemare tutto, stiamo ancora imparando come va l'elettronica".