Diretti 700 chilometri più a Sud rispetto a Valencia, martedì 23 e giovedì 24 febbraio lo Sky Racing Team VR46 tornerà in pista a Jerez de la Frontera per ulteriori due giorni di test finalizzati a preparare al meglio la stagione 2016 del Mondiale Moto3. Accolti con piena soddisfazione i responsi della prima uscita dell'anno nuovo tenutasi al Circuit de la Comunitat Valencia l'11-12 febbraio scorsi, la scuderia di Sky proseguirà il programma di lavoro con i suoi tre piloti impazienti di tornare in sella alle rispettive KTM RC 250 GP, speranzosi di incontrare condizioni meteorologiche favorevoli nei due giorni di attività in Andalusia.

 

Fenati per la riconferma - Tra i più veloci (anzi, il più veloce) dieci giorni or sono a Cheste, Romano Fenati conta a Jerez di ribadire il proprio potenziale velocistico su di un tracciato dove ha raccolto la prima vittoria in carriera nel Motomondiale (2012) e la prima affermazione sul suolo europeo con lo Sky Racing Team VR46 nel corso della stagione 2014. Coadiuvato al meglio dallo staff capitanato da Pietro Caprara, l'ascolano si è mostrato a dir poco soddisfatto della nuova KTM RC 250 GP in configurazione 2016, decisamente più congeniale al suo stile di guida soprattutto per quanto concerne la fase di impostazione ed ingresso-curva. Come a Valencia il pensiero non sarà rivolto alla ricerca del tempo sul giro, bensì al trovare la giusta impostazione di base nella messa a punto per massimizzare la gestione degli pneumatici sulla distanza: la simulazione di gara compiuta al Ricardo Tormo ha dato le risposte cercate.

 

Migno in costante ascesa - Le prove valenciane non erano iniziate nel migliore dei modi, ma tra un giorno e l'altro insieme alla squadra Andrea Migno era stato in grado di risolvere alcune delle problematiche incontrate migliorando progressivamente i suoi tempi sul giro. Una crescita che il pilota romagnolo, alla sua seconda stagione completa nel Motomondiale sempre con lo Sky Racing Team VR46, conta di proseguire a Jerez, pista a lui particolarmente favorevole (lo testimoniano i due podi conseguiti nel CEV: 2011 tra le 125cc, 2014 in Moto3) e dove affinerà il feeling con la nuova KTM.

 

Bulega: profilo basso, ma pronto a stupire - Con il terzo crono assoluto dei Test di Valencia da 'rookie' Nicolò Bulega si è subito posto tra i grandi protagonisti della classe Moto3, ma questo (ennesimo) exploit velocistico non ha stravolto i piani per la sua stagione di debutto nella serie iridata. Per il nuovo talento dello Sky Racing Team VR46 l'intento, ribadito a chiare lettere dal Team Manager Pablo Nieto, resta quello di imparare il più possibile per poi, al momento più opportuno, dar prova di tutto il suo potenziale velocistico. Sarà così anche a Jerez, tracciato dove ha raccolto la prima pole e vittoria in carriera lo scorso anno nel CEV, con due giorni di prove indispensabili per affiatarsi sempre di più con la squadra partendo da una sintonia già instaurata nei mesi scorsi.

 

A tutto test - Per Fenati, Migno e Bulega l'appuntamento è così fissato allo scoccare delle 10:00 di martedì 23 febbraio, semaforo verde di questa due-giorni di test privati con la partecipazione di tutti i team di riferimento KTM, Honda e Mahindra/Peugeot del Mondiale Moto3. Sempre a Jerez seguiranno i Test IRTA del 2-4 marzo prossimi per poi, la settimana che precede la prima gara, la conclusiva sessione di prove ufficiali proprio a Losail (Qatar) dall'11 al 13 marzo.