Un buona partenza dei Test l'11-12 febbraio scorsi a Valencia, la conferma, ora, a Jerez de la Frontera. Lo Sky Racing Team VR46 porta a termine con buone sensazioni e piena soddisfazione la due-giorni di Test privati tenutasi sul tracciato andaluso con Romano Fenati, Nicolò Bulega ed Andrea Migno mostratisi felici del lavoro compiuto, impazienti di tornare in sella alle rispettive KTM RC 250 GP 2016, solo tra pochi giorni  e sempre al Circuito di Jerez per queli che saranno, invece, i Test IRTA ufficiali.

Fenati si conferma velocissimo
- Su di un tracciato dove ha raccolto due vittorie in carriera (nel 2012 al suo secondo gettone di presenza nel Motomondiale, nel 2014 con lo Sky Racing Team VR46), Romano Fenati ha confermato il feeling con Jerez archiviando positivamente le prove effettuate tra martedì 23 e mercoledì 24 febbraio. Il suo crono ufficioso di 1'46"5 lo colloca, così come accaduto a Valencia, ai vertici della graduatoria, confermando appieno il gran feeling instaurato con la nuova KTM in configurazione 2016. "Sono soddisfatto: sono andato forte e ho lavorato bene con tutto il team", ha spiegato il pilota ascolano. "Ho portato avanti uno sviluppo a 360 gradi della moto per acquisire il maggior feeling possibile in vista del Qatar, ma allo stesso tempo sono riuscito a essere competitivo sul giro. Sono fiducioso per il test IRTA della prossima settimana".

Migno in costante ascesa
- Step-by-step per presentarsi nel miglior modo possibile alla sua seconda stagione con lo Sky Racing Team VR46. Superati gli alti e bassi dei Test di Valencia, a Jerez Andrea Migno (1'47"7 il suo miglior riferimento cronometrico) ha progressivamente migliorato l'affiatamento con la KTM 2016 colmando il gap con i primi della categoria. "Ho fatto un bel passo in avanti rispetto al test di Valencia e sono convinto di poter migliorare ancora al prossimo test di Jerez", ha commentato il pilota romagnolo. "Ho trovato un buon feeling con la moto, ma ci sono ancora diversi punti su cui poter lavorare. L’obiettivo è rimanere il più vicino possibile ai primi".

Bulega OK 
- "Un test positivo per me e il team". Le parole di Nicolò Bulega, autore di un miglior riferimento personale di 1'47"1, non mascherano quanto di buono espresso nei due giorni di prove andalusi con soltanto un piccolo contrattempo. "Nonostante la scivolata di ieri", spiega il nuovo talento dello Sky Racing Team VR46, "sono riuscito a essere veloce e a trovare un buon set up. Ho lavorato molto sul davanti per trovare il giusto feeling".

Nieto: "Bilancio positivo"
- Aspettando i Test IRTA ufficiali in agenda, sempre a Jerez de la Frontera, dal 2 al 4 marzo prossimi, Pablo Nieto da Team Manager non può che esser soddisfatto. "Sono stati due giorni di intenso lavoro per i tre piloti del team. Stiamo andando nella giusta direzione e credo che arriveremo al primo test IRTA della prossima settimana con una messa a punto della moto vicina al 90%. Romano è stato subito veloce e consistente, può ancora migliorarsi rimanendo concentrato sullo sviluppo della sua KTM. E’ stato un test positivo anche per Andrea e Nicolò che si sono avvicinati ai primi. Andrea ha fatto un grande passo in avanti rispetto a Valencia, facendo un buon tempo sul giro e Nicolò, che ha sfruttato questi due giorni per conoscere meglio il team, ha trovato la giusta confidenza sull’avantreno".