Poste le basi per ben figurare nel primo weekend di gara in programma dal 17 al 20 marzo prossimi sempre al Losail International Circuit. Così si può riassumere il bilancio dello Sky Racing Team VR46 al termine della tre-giorni di Test IRTA ufficiali del Mondiale Moto3 con l'esordiente Nicolò Bulega (6°), Romano Fenati (8° nella graduatoria riepilogativa dei tempi) ed Andrea Migno (21°) sempre più in forma-campionato.

 

Fenati: "Massima concentrazione" - Protagonista nella serata di ieri, oggi Romano Fenati è stato autore di un miglior riferimento cronometrico personale di 2'06"489 (16°), concentrandosi prevalentemente sul risolvere alcune problematiche riscontrate sin dai primi test stagionali. "E’ stata una giornata abbastanza positiva, anche se non ho risolto del tutto il problema di chattering e non sono riuscito a limare il mio crono", spiega il pilota ascolano, con il crono di 2'06"256 ottenuto ieri 8° nella classifica combinata dei tre giorni. "Ho ancora del lavoro che mi aspetta, ma sono fiducioso di poter fare bene. Devo rimanere concentrato, non vedo l’ora della di scendere in pista per le prime prove libere".

 

Bulega fiducioso e competitivo - Unico dei tre alfieri dello Sky Racing Team VR46 in grado di infrangere il muro del 2'06" con un brillante 2'05"816 (6°), Nicolò Bulega ha proseguito con il piglio giusto la sua marcia di avvicinamento alla sua prima stagione completa nel Motomondiale. "Purtroppo un problema elettrico mi ha costretto ai box per gran parte del secondo turno, ma sono tornato in pista molto carico nell’ultima sessione e ho staccato un ottimo crono", svela il sedicenne pilota tricolore. "Per essere il primo test su questa pista, sono andato oltre le aspettative e sono davvero soddisfatto. Ci sono stati dei miglioramenti giorno dopo giorno e sono fiducioso di poter fare bene in gara".

 

Migno rimanda l'appuntamento al GP - Settimo assoluto nella prima serata di prove, Andrea Migno ha portato a termine le prove in Qatar tra alti e bassi, ma con qualche riscontro significativo. "Siamo partiti forte il primo giorno, ma ho faticato a ripetere il mio crono ieri e oggi", spiega il ventenne romagnolo alla sua seconda stagione consecutivo con lo Sky Racing Team VR46. "Il feeling con la moto nel complesso è buono e sono quindi motivato a ritrovare la strada già dalle prime libere di giovedì".

 

Pablo Nieto: "Siamo pronti" - "Adesso è finalmente arrivato il momento di tornare in pista per il primo GP". Da Team Manager Pablo Nieto è impaziente di iniziare la stagione 2016, fermamente convinto del potenziale dei tre piloti e di tutta la squadra. "Chiudiamo una pre season molto positiva e in crescita per tutto il team. Non siamo ancora al 100%, ma il livello è ottimo e siamo pronti a fare ulteriori step in avanti".