Parte male la Dakar 2016. Diversi spettatori sono rimasti feriti prima della partenza ufficiale del rally in Argentina, quando una Mini Cooper è piombata sulla folla. L'incidente è avvenuto al chilometro 6,6 del prologo della competizione che sarebbe dovuta iniziare oggi tra Buenos Aires e Rosario. La prima tappa in programma (Rosario-Villa Carlos Paz di 662 km), è stata poi annullata per ragioni di sicurezza a causa di condizioni del meteo terribili che hanno causato anche inondazioni.

Il giallo dei feriti - Un comunicato della Dakar, diramato subito dopo l'incidente di sabato, parla di quattro spettatori feriti e portati agli ospedali locali, senza fornire ulteriori dettagli sulle loro condizioni. Un medico del Santa Francisca di Arrecifes ha parlato da parte sua di 10 persone trattate per lesioni, tra cui una donna incinta e quattro bambini. La fonte ha aggiunto che un bambino e un uomo adulto erano gravemente feriti.

Il veicolo finito fuori strada è il n.360, che appartiene a Guo Meiling. Guo è la prima donna cinese a competere nella Dakar. I concorrenti stavano partecipando alla prova speciale per determinare l'ordine di partenza della giornata di apertura.

 

Moto - Subito al comando Joan Barreda (Honda). Lo spagnolo è riuscito ad anticipare i portoghesi Ruben Faria (Husqvarna) e Helder Rodrigues (Yamaha). Undicesimo tempo per l’azzurro della Yamaha Alessandro Botturi, in ritardo di 11 secondi al traguardo. In difficoltà Paolo Goncalves, uno dei favoriti alla vittoria finale a causa di alcuni problemi tecnici.

 

Auto - Davanti a tutti partirà l’olandese Bernhard ten Brinke (Toyota) che ha preceduto lo spagnolo Carlos Sainz (Peugeot).