MORTO BIN LADEN: TUTTI GLI ARTICOLI DA TG24

Sfoglia l'Album dello sport a stelle & strisce

(In fondo all'articolo tutti i video sulla morte di Bin Laden)

La notizia della morte di Osama Bin Laden, fa il giro dei campi da gioco. Non solo a Times Square davanti al Graund Zero. Al Citizens Bank Park di Philadelphia, il match di baseball tra Phillies e Mets è stato interrotto tra le urla della folla. I cori "U-s-a, U-s-a" allo  stadio. Sugli spalti del Citizens Bank Park di Philadelphia, oltre 45.000  spettatori hanno smesso di preoccuparsi della sfida tra Philadelphia Phillies e New York Mets, protagonisti dell'unica gara serale della Major League Baseball.

Mentre i Mets schieravano Daniel Murphy nel box di battuta, nel nono inning, i fans guardavano il tabellone luminoso per leggere la  news o armeggiavano con i loro cellulari. "Non mi piace fare troppi complimenti ai tifosi di Philadelphia, ma stavolta hanno azzeccato in  pieno", ha commentato David Wright, terza base dei Mets. "E' stato  un momento speciale con i cori di 45-50mila persone", ha aggiunto senza pensare alla sconfitta per 2-1.

"E' una serata speciale per gli Stati Uniti", ha detto Terry Collins, manager dei Mets. Le squadre, inizialmente, non hanno capito cosa stesse succedendo. "Ero seduto nel dugout e per un po' non ho  capito cosa stesse accadendo", ha detto Cliff Lee, pitcher dei Phillies. A chiarire la situazione, ha provveduto l'esterno Shane Victorino: ha 'decriptato' la notizia e ha informato i suoi compagni.

Non solo baseball... - Altre star dello sport americano, sono scese in  campo online. Quando il presidente Barack Obama ha annunciato la  notizia in tv, LeBron James e i suoi Miami Heat avevano già sconfitto da qualche ora i Boston Celtics in gara 1 della semifinale della  Eastern Conference. Il fuoriclasse del basket ha acceso il computer e ha usato  Twitter come megafono: "Le parole di Obama sono di ispirazione per  tutto il mondo. Se non state guardando la Cnn, fatelo subito...".

Warrick e LeBron su Twitter - "Era dai tempi di Hitler che non si vedeva cosè tanta gente felice per la morte di qualcuno". Ad affidare questo pensiero sulla morte di Osama bin Laden è, tramite Twitter, il cestista americano Harim Warrick, 28enne ala-centro dei Phoenix Suns, con cui in questa stagione ha tenuto una media di 8,4 punti a partita. "Un saluto enorme -. ha aggiunto Warrick - a tutti i nostri soldati".

L'estroso giocatore dei Susn non è certo stato l'unico protagonista dello sport Usa ad esprimersi sulla morte di bin Laden. Lo ha fatto anche, sempre tramite Twitter, uno dei migliori giocatori della Nba, quel LeBron James che sta cercando di vincere il suo primo titolo con Miami. "Le parole di Obama sono di ispirazione per tutto il mondo, ha 'postato' James, che a suo tempo, durante le Olimpiadi di Pechino 2008, dichiaro' pubblicamente che avrebbe votato per Obama. Se non state guardando la Cnn, fatelo subito...".

L'urlo di Armstrong
- Negli stessi momenti, Lance Armstrong intonava idealmente "Usa, Usa, Usa" dalla propria pagina, aggiungendo un "finalmente...". Ha scelto l'ironia invece Steve Nash, play canadese dei Phoenix Suns: "Ora che abbiamo catturato bin Laden, posso evitare di tirare fuori  il computer all'aeroporto?".

IL VIDEO DA YOUTUBE



Guarda anche:
Obama: "Ucciso Osama Bin Laden, giustizia è fatta"