Guillermo Hormazabal è l'avversario che si troverà di fronte Andreas Seppi, nella giornata di venerdì, sulla terra rossa del Tennis Club Napoli per la Coppa Davis. In gioco c'è la permanenza nel World Group del 2013.

L'allerta è al massimo, come conferma l'azzurro a Sky.it: "Ci teniamo molto, è un appuntamento fondamentale per tutti noi. L'anno scorso eravamo tornati dopo 10 anni in Serie A, ora vogliamo rimanerci. Perchè siamo rimasti tanto tempo in Serie B? Sia per colpe nostre sia per sfortuna nei sorteggi: tra Spagna, Svezia e Svizzera non eravamo certo messi bene...".

Nel weekend c'è il Cile, squadra più che abbordabile: "Partiamo favoriti, lo sappiamo, anche se in Davis tutto può succedere. Il problema reale è che questi i giocatori sono sconosciuti anche per noi, Capdeville a parte. Non sappiamo come impostare il match, su quali colpi puntare. Da parte mia studierò Hormazabal fin dai primi minuti, con la speranza di non aver bisogno di troppo tempo prima di avere le idee chiare a livello tattico".

Dalla nazionale al circuito Atp, è arrivato l'anno migliore? "Forse sì -dice l'altoatesino- mi sento molto meglio, ho trovato continuità e fiducia, e in questo l'esperienza aiuta. Punto diritto ai primi 20 e spero che il bello debba arrivare proprio adesso..."

Questo il programma del weekend di Davis:

venerdì dalle 11.15:
Andreas Seppi c. Guillermo Hormazabal
Fabio Fognini c. Paul Capdeville

sabato dalle 13.30: Simone Bolelli/Daniele Bracciali c. Paul Capdeville/Jorge Aguilar

domenica dalle 11.15:
Andreas Seppi c. Paul Capdeville
Fabio Fognini c. Guillermo Hormazabal