1. Altro

(none)
La storia del nuoto ovviamente, come quella della corsa, è antica quasi quanto l'uomo. Le prime testimonianze risalgono a circa 9000 anni fa, con dipinti ed incisioni rupestri ritrovati in Egitto vicino al confine con la Libia. Da lì in poi numerosissime sono le documentazioni del rapporto del genere umano con il nuoto presso tutte le civiltà antiche del mondo. Nel medioevo si ebbe una particolare diffusione del nuoto, che rappresentava una delle principali abilità dei cavalieri, e iniziarono ad essere scritti libri e trattati al riguardo. Nel XVI secolo cominciarono a diffondersi anche i vari stili di nuoto e vennero teorizzati pure i primi metodi di salvataggio, in contemporanea con lo studio di primitivi sistemi di galleggiamento simili a salvagenti. Il primo club natatorio fu poi fondato in Germania nel 1817, mentre la prima competizione si ebbe a Londra nel 1844, dove nel 1862 fu costruita anche la prima piscina indoor della storia. Nell'era moderna, grazie soprattutto all'avvento delle Olimpiadi, la componente agonistica e competitiva del nuoto si è fortemente sviluppata diventando così uno sport vero e proprio e non più un mero esercizio fisico. Le gare di nuoto quest'anno si terranno dal 23 al 27 giugno al Baku Acquatics Centre dove vedremo in gara diversi giovani al primo grande evento della loro vita.
 

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi